Russia, Navalny, leader anti Putin, accusato di appropriazione indebita e oltraggio alla Corte
Top

Russia, Navalny, leader anti Putin, accusato di appropriazione indebita e oltraggio alla Corte

Nuove accuse per Alexei Navalny: secondo il tribunale russo il leader dell'opposizione è colpevole di appropriazione indebita per furto di proprietà altrui da parte di un gruppo organizzato. Rischia altri 13 anni di detenzione

Russia, Navalny, leader anti Putin, accusato di appropriazione indebita e oltraggio alla Corte
Navalny in tribunale
Preroll

globalist Modifica articolo

22 Marzo 2022 - 10.47


ATF

Il tribunale russo ha reso noto che il leader dell’opposizione russa Alexei Navalny è stato dichiarato colpevole di nuove accuse di appropriazione indebita. Navalny rischia così altri 13 anni di reclusione. “Navalny ha commesso una appropriazione indebita, ovvero il furto di proprietà altrui da parte di un gruppo organizzato”, ha detto il giudice Margarita Kotova, secondo quanto riporta una giornalista dell’agenzia di stampa Afp presente sul posto.

L’udienza si è tenuta nel carcere di Pokrov, a pochi chilometri da Mosca, dove Navalny è detenuto da circa un anno.Navalny è stato dichiarato colpevole anche di oltraggio alla Corte, ha reso noto il tribunale russo.

Leggi anche:  Putin promette di portare la cooperazione con la Corea del Nord a un livello più alto
Native

Articoli correlati