Bennett sulla variante Omicron: "È un'ondata che non possiamo fermare ma diminuirne la forza"
Top

Bennett sulla variante Omicron: "È un'ondata che non possiamo fermare ma diminuirne la forza"

Il primo ministro israeliano: "Chi è pienamente vaccinato può infettarsi e contagiare gli altri. Ma chi è completamente protetto può superarlo senza problemi".

Bennett sulla variante Omicron: "È un'ondata che non possiamo fermare ma diminuirne la forza"
Preroll

globalist Modifica articolo

20 Dicembre 2021 - 19.34


ATF

Situazione difficile ma nel paese che è diventato una sorta di laboratorio non c’è ottimismo ma qualche elemento positivo.

“Non è inconcepibile che, sfortunatamente, molti di noi possano infettarsi, ma non sarà grave perché siamo vaccinati”. A prevederlo è il primo ministro israeliano Naftali Bennett, intervenendo sui rischi legati alla variante omicron del covid-19.

“E’ un ondata che non possiamo fermare, ma possiamo rinviarla e rallentarla, diminuire la sua forza”, ha affermato, Bennett, citato da Times of Israel. La variante omicron è “insolitamente contagiosa. Se con delta i casi raddoppiavano ogni dieci giorni, con omicron si raddoppia ogni due o tre giorni”, ha sottolineato. 

“Sappiamo – ha poi rimarcato – che chi è pienamente vaccinato può infettarsi e contagiare gli altri. Ma chi è completamente protetto può superarlo senza problemi”.

Leggi anche:  Sde Teiman, la Guantanamo della 'democratica' Israele
Native

Articoli correlati