Top

Catastrofismo di Morawiecki: "Se la Ue non difende i confini entreranno centinaia di milioni di migranti"

Sulla crisi con Minsk, Morawiecki ha dichiarato: "Le forze bielorusse ci stanno provocando in modo sempre più diretto. Spero che non facciano un passo di troppo in questo processo"

Morawiecki
Morawiecki

globalist

18 Novembre 2021 - 17.14


Preroll

Catastrofico a dir poco: il premier polacco Mateusz Morawiecki, in un’intervista rilasciata al tabloid tedesco Bild sulla crisi al confine con la Bielorussia, ha dichiarato che se l’Europa non riuscirà a “non far entrare oggi migliaia di migranti, presto saranno centinaia di migliaia, milioni, i migranti che cercheranno di arrivare”.
“Se non proteggiamo e difendiamo con risolutezza i nostri confini in Europa, centinaia di milioni di persone cercheranno di arrivare in Europa, soprattutto in Germania, da Africa e Medio Oriente”, ha aggiunto il premier.
Sulla crisi con Minsk, Morawiecki ha dichiarato: “Le forze bielorusse ci stanno provocando in modo sempre più diretto. Spero che non facciano un passo di troppo in questo processo, perché noi polacchi siamo determinati a proteggere il nostro confine con tutti i mezzi. Il confine orientale dell’Europa e anche della Nato”.
Nel corso dell’intervista, il premier polacco ha detto di “non poter escludere che la crisi al confine sia solo un mezzo per distrarci dai nuovi attacchi militari che Putin sta preparando in Ucraina”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile