Top

Dopo Bolsonaro Salvini vira ancora di più sull'estrema destra: summit con Orban e Morawiecki

Il capo della Lega lavora alla creazione di un nuovo gruppo politico europeo composto da Lega, Fidesz e PiS. Con buona pace di chi invocava la svolta moderata nel Ppe

Viktor Orbán,  Mateusz Morawiecki e Matteo Salvini
Viktor Orbán, Mateusz Morawiecki e Matteo Salvini

globalist Modifica articolo

3 Novembre 2021 - 16.00


Preroll

La svolta moderata della destra italiana sta solo nei sogni di qualche commentatore politico.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Perché  – al momento – Forza Italia continua ad essere legata mani e piedi alla nemica dell’Unione europea Giorgia Meloni che fa comunella con i nostalgici spagnoli della dittatura franchista di Vox e ha progetti reazionari.

Middle placement Mobile

Dall’altra Salvini che continua a rafforzare la collocazione nella destra liberticida, forcaiola e omofoba andando dietro a Bolsonaro e alle atuali dirigenze di ultra destra. 
Il segretario della Lega, Matteo Salvini, ha partecipato a una videoconferenza con il premier polacco, Mateusz Morawiecki, e il premier ungherese, Viktor Orban.

Dynamic 1

Lo confermano fonti dell’Europarlamento.
Tra gli argomenti di discussione, viene riferito, la creazione di un nuovo gruppo politico europeo composto da Lega, Fidesz e PiS (il partito Morawiecki). Attualmente i tre partiti hanno tre collocazioni diverse: Identità e Democrazia la Lega, nell’Ecr (lo stesso gruppo di Fratelli d’Italia) il PiS, mentre Fidesz – dopo l’espuolsione dal Ppe – è tra i non iscritti, con tutte le penalizzazioni che i regolamenti dell’Europarlamento prevedono per chi non fa parte di alcun gruppo parlamentare.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile