Top

Borrell (Ue): "Ciò che è accaduto in Afghanistan è una catastrofe a firma dell'Occidente"

L'Alto rappresentante dell'Ue: "E' un incubo. Non possiamo portare via tutti gli afgani fuori dal Paese. Abbiamo fallito nel rispetto delle libertà fondamentali"

Josep Borrell
Josep Borrell

globalist

19 Agosto 2021 - 12.24


Preroll

Per quanto è accaduto e sta accadendo in questo momento in Afghanistan, la responsabilità non è soltanto da una parte: tutti hanno le loro colpe.

OutStream Desktop
Top right Mobile

A fare chiarezza sul caos di questi giorni in Afghanistan è intervenuto l’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell, nell’audizione straordinaria al Parlamento europeo.

Middle placement Mobile

“Il presidente Biden ha detto che costruire uno Stato non è mai stato un obiettivo, questo è discutibile. Abbiamo fatto molto per costruire uno Stato che potesse garantire lo stato di diritto ed il rispetto delle libertà fondamentali. Siamo riusciti nella prima parte. Abbiamo fallito nella seconda missione. Anche se c’è da chiedersi se fosse una missione”. 

Dynamic 1

“Quello che è accaduto in Afghanistan “è una catastrofe, lo è per gli afgani, lo è per la credibilità occidentale, lo è per le relazioni internazionali. E’ un incubo. Non possiamo portare via tutti gli afgani fuori dal Paese”, ha aggiunto.

“Non possiamo lasciare che Cina e Russia prendano il controllo della situazione” in Afghanistan e “lasciare il sostegno a Kabul e andarcene. Possiamo essere rilevanti”, ha detto ancora Borrell parlando del posizionamento dell’Unione europea nel nuovo scenario.

Dynamic 2

“Ho detto che occorre parlare con i talebani, ma questo non significa affatto il loro riconoscimento”, ha chiarito Borrell.

E il ministro degli Esteri Luigi Di Maio nella notte ha sentito telefonicamente il segretario di Stato Usa Blinken per fare il punto sulla situazione in Afghanistan.

Dynamic 3

Di Maio durante il colloquio ha ribadito l’importanza di agire con la massima unità, mettendo al primo posto il rispetto e la tutela dei diritti umani. Per quanto riguarda le operazioni di evacuazione da Kabul, Italia e Usa agiranno in stretto coordinamento, con la possibilità di condividere voli congiunti per l’evacuazione. 

“Buon colloquio con Luigi Di Maio sul nostro stretto coordinamento sugli sforzi di evacuazione in corso in Afghanistan e sui modi in cui la comunità internazionale può promuovere la sicurezza e la protezione per tutti”, ha scritto su Twitter il segretario di Stato Usa Antony Blinken.

Dynamic 4
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage