La frecciata della Russia a Biden: "Diritti umani? Seguiamo il processo su Capitol Hill..."
Top

La frecciata della Russia a Biden: "Diritti umani? Seguiamo il processo su Capitol Hill..."

Il ministro degli esteri Lavrov commenta in maniera maliziosa le dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti

Sergey Lavrov
Sergey Lavrov
Preroll

globalist Modifica articolo

31 Maggio 2021 - 15.28


ATF

Una piccola provocazione, ossia usare l’assalto al Congresso dei fans di Trump come metro di paragone per giudicare le proteste contro Putin in Russia e  – nei fatti – respingere critiche per la vicenda di Navalny
Mosca sta seguendo con interesse ciò che sta accadendo alle persone accusate di essere coinvolte nei disordini del 6 gennaio a Washington. Lo ha detto il ministro degli esteri russo Sergey Lavrov.
“Naturalmente saremo pronti a discutere di tutto (nell’ambito dell’incontro tra Joe Biden e Vladimir Putin, ndr) compresi i problemi attuali negli Stati Uniti. Per esempio, stiamo seguendo con interesse il processo contro le persone accusate di essere coinvolte nei disordini del 6 gennaio 2021 (a Capitol Hill, ndr). In effetti, molte cose interessanti stanno accadendo, anche dal punto di vista dei diritti umani, dei diritti dell’opposizione e della protezione degli interessi dell’opposizione”, ha osservato Lavrov. Lo ha riportato la Tass.

Leggi anche:  Trump nega l'emergenza climatica ed evoca lo spettro nucleare
Native

Articoli correlati