Le bombe di Israele radono al suolo a Gaza gli uffici di al-Jazeera e Associated Press

La torre Jalaaa era un palazzo che ospitava anche gli uffici delle due testate giornalistiche. La giustificazione di Tel Aviv è che li si trovassero dentro asset militari di Hamas

Bombe israeliane a Gaza

Bombe israeliane a Gaza

globalist 15 maggio 2021

La scusa è la presenza di terroristi nel palazzo. Ma forse in tempo di guerra Netanyahu e i suoi complici non gradivano troppo occhi che potessero raccontare l’altra faccia  del dramma.
 Il palazzo che a Gaza City ospitava le redazioni dell'agenzia di stampa americana ssociated Press e dell'emittente panaraba Al Jazeera è crollato oggi dopo essere stato colpito da un raid dell'aviazione di Israele.

Secondo fonti concordanti, l'edificio era stato evacuato prima del bombardamento a seguito di una comunicazione da parte delle forze di Tel Aviv.

Nell'edificio si trovavano anche appartamenti e altri uffici.
Con un messaggio diffuso sui social le forze armate di Israele hanno confermato di aver effettuato il raid, facendo crollare il palazzo.

La tesi di Tel Aviv è che nell'edificio si trovassero "asset militari" di Hamas, accusato di aver usato civili come "scudi umani".
Colpita anche Associated Press

Oltre ad Al Jazeera, ospitava anche gli uffici dell'agenzia di stampa americana Associated Press, la torre Jalaa abbattuta a Gaza dall'aviazione israeliana.