Israele bombarda la sede di Associated Press, il presidente: "Scioccato e inorridito"
Top

Israele bombarda la sede di Associated Press, il presidente: "Scioccato e inorridito"

La protesta di Gary Pruitt: "Questo è uno sviluppo incredibilmente inquietante. Abbiamo evitato per un pelo una terribile perdita di vite umane"

Bombe israeliane a Gaza
Bombe israeliane a Gaza
Preroll

globalist Modifica articolo

15 Maggio 2021 - 15.20


ATF

Loro parlano di caccia ai terroristi. Ma è evidente che a Israele i giornalisti scomodi testimoni della carneficina a Gaza danno fastisio.

Gary Pruitt, presidente e Ceo dell’Associated Press, ha rilasciato una dichiarazione sulla distruzione israeliana di una torre che ospitava gli uffici dell’agenzia di stampa americana a Gaza, oltre a quelli di altri organi di stampa internazionali.
“Siamo scioccati e inorriditi dal fatto che l’esercito israeliano abbia preso di mira e distrutto l’edificio che ospita l’ufficio dell’Ap e di altre organizzazioni giornalistiche a Gaza.
Conoscevano da tempo l’ubicazione del nostro ufficio e sapevano che c’erano dei giornalisti. Abbiamo ricevuto un avviso che l’edificio sarebbe stato colpito. Stiamo cercando informazioni dal governo israeliano e siamo impegnati con il Dipartimento di Stato americano per cercare di saperne di più”, ha scritto Pruitt.

“Questo è uno sviluppo incredibilmente inquietante. Abbiamo evitato per un pelo una terribile perdita di vite umane. Una decina di giornalisti e liberi professionisti di Ap erano all’interno dell’edificio e per fortuna siamo stati in grado di evacuarli in tempo.

Leggi anche:  Continua la marcia dei familiari degli ostaggi verso Gerusalemme da tutto Israele

Il mondo saprà meno di ciò che sta accadendo a Gaza a causa di ciò che è accaduto oggi”, ha concluso.

Native

Articoli correlati