Top

Pompeo in visita a un insediamento israeliano, insorge l'Olp: "Provocazione"

Il segretario di Stato uscente conferma fino in fondo l'appoggio alla destra israeliana e va in Cisgiordania alla faccia del processo di pace

Mike Pompeo
Mike Pompeo

globalist

15 Novembre 2020 - 17.27


Preroll

La possibile visita del segretario di Stato americano Mike Pompeo in un insediamento israeliano in Cisgiordania nella visita in Israele dei prossimi giorni ha già scatenato grossi dibattiti.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“E’ una provocazione”, ha dichiarato Nabil Abu Rudeineh, portavoce del leader palestinese Mahmoud Abbas, citato dall’agenzia di stampa ‘Wafa’.

Middle placement Mobile

“Israele sta cercando di beneficiare dell’appoggio illimitato dell’attuale Amministrazione statunitense, che gli ha fornito tutto il sostegno possibile per espandere i suoi insediamenti e conquistare altre terre palestinesi”, ha commentato Abu Rudeineh.

Dynamic 1

“L’annuncio significa che questa Amministrazione americana è diventata un partner fondamentale nell’occupazione delle terre palestinesi. Né questa visita né alcun sostegno degli Stati Uniti agli insediamenti israeliani nelle terre palestinesi possono dare legittimità agli insediamenti o cambiare il fatto che sono destinati a cessare”, ha aggiunto il portavoce dell’Anp.

Secondo diversi media israeliani e americani, il segretario di Stato dovrebbe visitare un’azienda vinicola nell’insediamento israeliano di Psagot, pochi chilometri a nord di Gerusalemme e non lontano da Ramallah. Poi Pompeo dovrebbe recarsi sulle Alture del Golan, che nel marzo 2019 l’Amministrazione Trump ha riconosciuto come territorio israeliano.

Dynamic 2

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile