Top

In Bielorussia decine di migliaia in piazza: tensione e arresti

Nuova protesta a Minsk sfida il massiccio schieramento di forze dell'ordine, decine in manette

Minsk
Minsk

globalist

30 Agosto 2020 - 17.07


Preroll

Nuova domenica di proteste contro il regime in Bielorussia: per la terza settimana consecutiva, decine di migliaia di manifestanti hanno partecipato a Minsk alle contestazioni contro la controversa rielezione del presidente Lukashenko dopo le elezioni del 9 agosto. La polizia ha effettuato numerosi arresti, 125 secondo le fonti citate dalle agenzie russe, senza fare uso di lacrimogeni e proiettili di gomma come invece avevano fatto nel primo periodo delle proteste, suscitando l’indignazione della comunità internazionale.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il presidente, 66 anni di cui 26 alla testa del paese, ha dichiarato il 9 agosto di avere vinto le elezioni con l’80% dei voti, ma da allora ogni giorno è stato contestato in piazza dagli oppositori che lo accusano di avere truccato i risultati.

Middle placement Mobile

La domenica è il giorno dei raduni piu’ numerosi e non solo nella capitale. Nonostante la cospicua presenza delle forze dell’ordine, che hanno arrestato piu’ di un centinaio di persone impedendo a molte altre di raggiungere il corteo principale, i manifestanti hanno riempito il centro di Minsk sventolando la bandiera bianca e rossa dell’opposizione e chiedendo le dimissioni del presidente. La leader dell’opposizione e candidata “sconfitta” alla presidenza, Svetlana Tikhanovskaia, sostiene i manifestanti dal suo esilio in Lituania.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage