Trascinata per i capelli e arrestata un'infermiera durante le proteste in Francia: è bufera sulla polizia

Da giorni gli operatori sanitari francesi protestano per un migliore salario. La donna lavorava nel reparto covid e ha anche avuto la malattia.

Farida

Farida

globalist 17 giugno 2020
Durante una protesta in Francia degli infermieri,che da giorni chiedono una migliore retribuzione e maggiori investimenti nella sanità pubblica, si sono registrati scontri con la polizia e sta facendo discutere il video in cui viene mostrato l'arresto, piuttsoo cruento, di un'infermiera. 
Il video mostra i poliziotti in assetto antisommossa che tengono la donna bloccata a terra e poi la trascinano con violenza. Una scena che fa discutere, dopo che, sull'onda del caso George Floyd negli Stati Uniti, la polizia francese è recentemente tornata sotto accusa per comportamenti violenti. "Questa donna è mia madre - ha poi twittato la figlia - ha 50 anni, è infermiera, per tre mesi ha lavorato fra le 12 e le 14 ore al giorno. Ha avuto il covid. Manifestava perché rivalutino il suo salario, perché riconoscano il suo lavoro. E' asmatica. Aveva il camice. E' alta 1,55 metri". Ieri sera c'è stato un assembramento davanti al commissariato dove era rinchiusa per chiedere la liberazione "dell'infermiera Farida", poi chiesta su Twitter dal leader della sinistra radicale Jean Luc Melenchon.