Top

I fan di Trump deridono la morte di Floyd e insultano chi protesta contro il razzismo

Un video girato a Franklinville, New Jersey, mostra alcuni trumpiani prendersi gioco dei manifestanti Black Lives Matter

Trumpiani
Trumpiani

globalist

9 Giugno 2020 - 20.48


Preroll

Un video girato da alcuni manifestanti americani per Black Lives Matter a Franklinville, New Jersey, mostra alcuni sostenitori di Trump, la cui casa è proprio sulla strada dove passa il corteo, imitare la morte di George Floyd: un uomo è disteso per terra mentre un altro preme un ginocchio sul suo collo. 
Gli uomini, che hanno addobbato la casa e la macchina con manifesti pro-Trump e con uno che recita ‘All Lives Matter’, ‘Tutte le vite valgono’, il contro-slogan usato dai trumpiani per delegittimare la protesta degli afroamericani accusandoli – incredibile – di essere razzisti verso i bianchi, gridano anche insulti ai passanti che rispondono con gli slogan del movimento Black Lives Matter. 
Roberto Saviano, su Instagram, ha condiviso il video accompagnandolo con queste parole: “Quel ginocchio che va a strozzare è per molti sostenitori di Trump una sintesi della loro pratica politica, di come vogliono il mondo. Pensate a queste immagini quando i populisti in Usa e anche nella nostra Italia si nascondono dietro finte parole di democrazia, un trucco pronto a disfarsi appena le vicende mostrano la loro reale forma autoritaria”. 

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage