Top

Renzi sul M5s: "Non credo arriverà alle elezioni del 2023. Partito diviso e dilaniato"

Il leader di Italia viva: "Nel giro di qualche mese vedrete che saranno stelle cadenti..." Poi sulla polemica 'Black Lives Matter': "Letta e Salvini lascino decidere ai giocatori se inginocchiarsi o no"

Matteo Renzi
Matteo Renzi

globalist Modifica articolo

22 Giugno 2021 - 12.13


Preroll

Il leader di Italia viva Matteo Renzi, con una stoccata ha attaccato il al Movimento 5 stelle. A Mattino Cinque, l’ex premier, ha parlato di presunti problemi riguardanti scissioni interne al partito.
“Non so se il Movimento 5 Stelle arriverà alle elezioni del 2023. Sono divisi, il movimento è dilaniato, nel giro di qualche mese vedrete che saranno stelle cadenti…”.
Renzi ha poi commentato il dibattito politico attorno alle polemiche sui calciatori che non si sono inginocchiati in solidarietà al movimento antirazzista Black Lives Matter.
“Ho visto che Enrico Letta si è lamentato perché solo metà squadra si è inginocchiata, Salvini gli ha risposto… io ho molto rispetto per questa discussione ma penso che i calciatori debbano essere lasciati liberi di fare quello che vogliono e che noi politici invece ci occupassimo dei posti di lavoro, della ripartenza dell’economia, della gestione della scuola e dell’università. Il dibattito tra Letta e Salvini su chi dovrebbe inginocchiarsi e chi no, mi sembra un tentativo per parlare di cose diverse per le quali ci viene pagato lo stipendio, senza cercare di avere visibilità su cose sportive”.
Per quanto riguarda poi il luogo dove giocare la finale, vista la diffusione della variante Delta in Gran Bretagna, Renzi ha risposto: “Mi piacerebbe che diventassimo campioni europei, a Wemblei o Roma l’importante è che ci sia la nazionale di Mancini”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile