Solidarietà a Gaza: De Magistris visita la Freedom Flottilla nel porto di Napoli

Le navi dopo alcuni scali faranno rotta verso la striscia per portare aiuti umanitari per la popolazione palestinese. Ma troveranno il blocco navale di Israele

De Magistris visita Freedom Flotilla

De Magistris visita Freedom Flotilla

globalist 13 luglio 2018

Lui è un sindaco storicamente vicino al mondo pacifista e alla causa palestinese. Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris ha visitato la Freedom Flottilla che è a Napoli: "Se non ci fossero porti chiusi sulla sponda sud del Mediterraneo verrebbe meno l'urgenza dell'esodo per molti abitanti di questo pianeta. Per questa ragione ho fatto visita a due imbarcazioni della Freedom Flottilla ormeggiate nel porto di Napoli- lo ha scritto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un post su Facebook -. La Flottilla è una missione pacifista e umanitaria che tenterà di rompere, festosamente, il blocco navale patito da Gaza e dai gazawi. Ho salutato l'equipaggio, donne e uomini provenienti da diverse parti del mondo che hanno deciso di spendere parte del loro tempo in questa straordinaria impresa che avrà sempre il merito di porre l'attenzione su un embargo estremo e sottaciuto dalla comunità internazionale e dall'opinione pubblica mondiale".
Quest’anno le navi della Freedom Flotilla, salpate dalla Norvegia e dalla Svezia,  dopo aver fatto tappa nel Mediterraneo a Cagliari ed Aiaccio, si sono fermate a Napoli da dove partiranno il 15 luglio, per andare a Palermo e a Messina per poi rimettersi in mare alla volta di Gaza sperando di riuscire a rompere l’assedio e rifornire la stremata popolazione degli aiuti umanitari raccolti.
Ma ovviamente troveranno la marina israeliana: per chi cerca di rompere il blocco è previsto l’arresto e la detenzione nelle carceri israeliane. Oppure i militari di Tel Aviv sparano direttamente.