Storia di Eder: l'oriundo con antico sangue vicentino
Top

Storia di Eder: l'oriundo con antico sangue vicentino

L'azzurro che ieri ci ha regalato la qualificazione agli ottavi di finale per gli Europei in Francia. Nato in Brasile, è italiano dal 2010

Citadin Martins Eder, giocatore della nazionale italiana
Citadin Martins Eder, giocatore della nazionale italiana
Preroll

globalist Modifica articolo

18 Giugno 2016 - 11.52


ATF

Ci ha fatto sognare con la sua rete segnata pochi minuti prima del fischio di fine durante la partita contro la Svezia valida per il passaggio agli ottavi di finale di Euro 2016. Parliamo di Citadin Martins Eder, brasiliano di nascita ma di forti origini vicentine. I suoi bisnonni partirono infatti da Nove (Vicenza) per il Brasile nel 1891.

Sei anni fa, nel 2010, il giocatore azzurro ha ottenuto la cittadinanza italiana grazie a quel parente lontano, Gianbattista Righetto, nato a Nove nel 1878, che emigrò con i genitori in Brasile nel 1891.

È stato lo stesso ex sampdoriano a chiarire le proprie origini. Il sindaco novese Chiara Luisetto ha spiegato: “Sono orgogliosa del fatto che questo validissimo attaccante abbia origini novesi. Vuol dire che in questi giorni tiferemo con maggiore intensità”.

Leggi anche:  In Francia Fronte Popolare ancora diviso sulla scelta del candidato primo ministro
Native

Articoli correlati