Il presidente della Lega Serie A risponde a De Rossi dopo le polemiche sul recupero: "Il regolamento è chiaro..."
Top

Il presidente della Lega Serie A risponde a De Rossi dopo le polemiche sul recupero: "Il regolamento è chiaro..."

Casini: "Se sono sorpreso dalla Roma e da De Rossi sul tema della gara con l'Udinese? Beh sì. Lo statuto è molto chiaro, i minuti vanno recuperati il giorno dopo e noi lo avevamo proposto di giocare lunedì, ma le squadre non hanno acconsentito".

Il presidente della Lega Serie A risponde a De Rossi dopo le polemiche sul recupero: "Il regolamento è chiaro..."
Lorenzo Casini
Preroll

globalist Modifica articolo

24 Aprile 2024 - 14.54


ATF

Il presidente della Lega Serie A Lorenzo Casini, intervenuto a margine dell’evento Il Foglio a San Siro, risponde a De Rossi che aveva criticato la decisione di far recuperare i 18 minuti di Udinese-Roma il 25 aprile, come da regolamento.

«Se sono sorpreso dalla Roma e da De Rossi sul tema della gara con l’Udinese? Beh sì. Lo statuto è molto chiaro, i minuti vanno recuperati il giorno dopo e noi lo avevamo proposto di giocare lunedì, ma le squadre non hanno acconsentito. Se le squadre non si accordano per il giorno dopo, bisogna recuperare i minuti entro 15 giorni». 

«Questa era la priorità di calendario perché è avvenuta prima della richiesta di anticipare la partita col Napoli, era una ipotesi già scritta. Nonostante questo ho convocato il Consiglio di Lega perché ho ritenuto opportuno che un organo collegiale esaminasse la questione e hanno detto di applicare lo statuto come a dire `non ce lo dovevi neanche chiedere´. Forse a volte vedono nel presidente un potere non c’è».

Leggi anche:  E' morto Karl-Heinz Schnellinger, l'ex calciatore tedesco aveva 85 anni: fu tra i protagonisti della partita del secolo

«Serie A a 18? Al momento il tema è chiuso. L’assemblea si è già pronunciata diversamente poco tempo fa, ricordo sempre che Premier e Liga sono a 20. C’è sicuramente un tema che si gioca troppo, ma è un problema non solo dei club ma che riguarda le nazionali e le competizioni internazionali».

 «L’argomento è comunque vivo nella storia della Serie A, che è stata a 16, poi a 18 e ora a 20 squadre, quindi non è detto che in futuro venga riproposto». 

Native

Articoli correlati