Top

In arrivo le pillole anti-Covid, Popoli (Aifa): "Ecco come funzioneranno"

Le agenzie del farmaco europea (Ema) e italiana (Aifa) stanno valutando e testando le pillole anti-Covid di Merck e Pfizer per approvarle quanto prima

<picture> In arrivo le pillole anti-Covid, Popoli (Aifa): "Ecco come funzioneranno" </picture>
Pillole anti-Covid

globalist

19 Novembre 2021


Preroll

Le pillole anti-Covid potrebbero arrivare già alla fine dell’anno e rappresenteranno un’arma in più per sconfiggere il virus.

OutStream Desktop
Top right Mobile

La presidente della Commissione tecnico scientifica dell’Aifa, Patrizia Popoli, ha spiegato che entrambi “sono trattamenti di breve durata – cinque giorni – e dai dati preliminari sembra che siano in grado di ridurre in maniera importante il rischio di ospedalizzazione e di morte nei soggetti a rischio”.

Middle placement Mobile

In fase precoce

Dynamic 1

Sia la pillola di Merck sia quella di Pfizer sono cure, non terapie preventive. Per questo, spiega Popoli, non sono alternative al vaccino.

Possono essere somministrate per via orale e, “una volta autorizzate, potranno essere utilizzate in soggetti che hanno già contratto l’infezione”.

Dynamic 2

Chi ha sviluppato una forma lieve di Covid-19 ed è ancora a casa, ma ha fattori di rischio che lo espongono alla possibilità di sviluppare una malattia grave, può assumere le pillole per ridurre drasticamente il pericolo di finire in ospedale.

Vaccini sperimentali

Dynamic 3

“Se ne parla a sproposito”, dice Patrizia Popoli. Quelli anti-Covid sono “vaccini sperimentati su decine di migliaia di soggetti prima della registrazione e, attualmente, sono stati utilizzati su miliardi di soggetti in tutto il mondo.

Di questi farmaci abbiamo una conoscenza che non possiamo vantare di avere praticamente per nessuna molecola. Quindi parlare ancora di vaccini sperimentali è una cosa assolutamente insensata”.

Dynamic 4
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage