La virologa Gismondo: "Il tampone a pagamento è giusto per la sanità pubblica. Ma..."
Top

La virologa Gismondo: "Il tampone a pagamento è giusto per la sanità pubblica. Ma..."

La direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica: "Ma se i datori di lavoro li offrono gratis fanno bene"

Maria Rita Gismondo
Maria Rita Gismondo
Preroll

admin Modifica articolo

16 Ottobre 2021 - 12.01


ATF

Sul dibattito dei tamponi per i lavoratori entrano a gamba tesa anche gli esperti che hanno un parere contrastante a riguardo.
Parole chiare: tampone a pagamento sì o no, ai fini dell’ottenimento del Green pass? Fa un distinguo la microbiologa Maria Rita Gismondo: “Credo che il tampone a pagamento sia giusto per la sanità pubblica”, spiega la direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco di Milano, perché “visto che c’è un’offerta gratuita del vaccino” anti-Covid, “chi fa una scelta diversa ovviamente deve assumersene le responsabilità.
Ben diverso è invece il caso dei datori di lavoro che il tampone lo offrono gratuitamente e che secondo me – sottolinea Gismondo – sono datori di lavoro encomiabili”.

Leggi anche:  Tutti gli sport che faranno il loro debutto alle Olimpiadi di Parigi 2024
Native

Articoli correlati