Top

Oms: la variante Delta del Covid è ora predominante nel mondo

Secondo Maria van Kerkhove, la variante indiana avrebbe preso il posto di tutte le altre varianti

Terapia intensiva
Terapia intensiva

globalist

22 Settembre 2021 - 15.02


Preroll

La variante Delta del coronavirus ha superato tutte le altre varianti cosiddette Voc (‘variant of concern’) ed è adesso quella “predominante” a livello mondiale: lo ha reso noto ieri Maria van Kerkhove, responsabile tecnico dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per la crisi Covid-19. Lo hanno riportato i media internazionali.
“Attualmente circolano meno dell’1% della Alfa, Beta e Gamma. In tutto il mondo è prevalentemente la Delta”, ha detto van Kerkhove sottolineando che questa variante è talmente contagiosa che ha preso il posto di tutte le altre in circolazione nel mondo.
Intanto le dosi di vaccino anti-Covid somministrate nel mondo hanno superato quota 6 miliardi. Lo calcola l’Afp.
Quasi il 40% delle inoculazioni (2,18 miliardi) sono avvenute in Cina. Nella graduatoria dei Paesi con più vaccinazioni seguono India (826 milioni) e Stati Uniti (386 milioni).
Forti restano le disparità tra stati ricchi e poveri. In quelli classificati “ad alto reddito” dalla Banca mondiale sono state somministrate in media 124 dosi ogni 100 abitanti, rispetto alle 4 dosi per 100 abitanti in quelli “a basso reddito”.
In 3 Paesi – Burundi, Eritrea e North Korea – non risulta inoltre alcuna vaccinazione.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage