Top

A luglio, la virologa Gismondi a un convegno dei post-nazisti di Afd diceva: "I dati sul Covid in Italia erano falsi"

Cosa ci faceva la direttrice del Laboratorio di Microbiologia clinica del Sacco di Milano, a un convegno sul Covid organizzato da Alternative für Deutschland

Gismondo
Gismondo

globalist

13 Dicembre 2020 - 17.40


Preroll

Cosa ci faceva Maria Luisa Gismondo, direttrice del Laboratorio di Microbiologia clinica del Sacco di Milano, a un convegno sul Covid organizzato dal partito post-nazista tedesco Alternative fur Deutschland lo scorso luglio?
Questa è la prima domanda cui la scienziata dovrebbe rispondere, viste anche le sue dichiarazioni rilasciate al giornalista Billy Six che le ha chiesto quale fosse

OutStream Desktop
Top right Mobile

la situazione in Italia tra marzo e aprile. Ecco la risposta della Gismondi:

Middle placement Mobile

“Confusione, con così tanti dati e con dati falsi. Ogni giorno il governo e il ministero della Salute hanno pubblicato dati su positivi e morti, ma non siamo sicuri che siano dati controllati. La confusione principale riguardava persone morte con covid o per covid. Solo al termine di questo periodo il ministero della Salute ha chiarito la situazione, solo 10… o poco più… pazienti sono morti per covid. Altri sono morti infettati dal covid ma con altre gravi patologie. Possiamo definire il covid un’infezione opportunistica, non la primaria”. E ancora: “il coronavirus in Italia probabilmente a metà dello scorso anno”.

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile