L'odore di pesce marcio? Un utile alleato per smettere di fumare
Top

L'odore di pesce marcio? Un utile alleato per smettere di fumare

Secondo una ricerca israeliana del Weizmann Institute of Science, l'odore sgradevole del pesce marcio aiuta a sconfiggere questo vizio.

Sigaretta
Sigaretta
Preroll

Desk2 Modifica articolo

18 Novembre 2014 - 21.54


ATF

Fumare è un brutto vizio, si sa. Ma da oggi, grazie ad una ricerca israeliana condotta dal Weizmann Institute of Science, contro la lotta al fumo c’è un nuoo alleato: la puzza di pesce marcio.

Al test hanno partecipato 66 persone, fumatrici, che avevano intenzione di dire basta on il vizio del fumo. Proprio a loro i ricercatori hanno proposto, acccanto all’odore del fumo di sigaretta, quello sgradevole del pesce marcio. Mentre erano addormentati, e non durante la fase Rem, ai fumatori sono stati fatti sentire i due odori, facendo così in modo che il cervello associasse la sigaretta con la puzza. E’ stato verificato che il ritmo della respirazione era alterato, poiché l’odore era in effetti sgradito ai partecipanti.

I test hanno evidenziato che quei partecipanti avevano ridotto il consumo di sigarette fino al 30%, senza che questo però sia del tutto scomparso.

Leggi anche:  Cantano e ballano il "Gioca Jouer" durante un'autopsia: polemiche per un video sui social
Native

Articoli correlati