Mutilato, controlla il braccio bionico con la mente
Top

Mutilato, controlla il braccio bionico con la mente

Andrew Garthwaite perse un braccio durante la guerra in Afghanistan. Ora è tornato ad avere l'arto grazie alla scienza: risponde agli impulsi del sistema nervoso.

Mutilato, controlla il braccio bionico con la mente
Preroll

Desk2 Modifica articolo

13 Dicembre 2013 - 18.02


ATF

Aveva perso un braccio durante la guerra in Afghanistan, quando una granata lanciata da un combattente talebano esplose a poca distanza da lui. Il soldato britannico Andrew Garthwaite è tornato alla vita grazie alla scienza: i medici gli hanno impiantato un arto bionico capace di interagire perfettamente con il suo organismo.

Si tratta della prima volta che viene istallata una protesi al braccio capace di rispondere agli impulsi del cervello. Dopo diversi mesi di studio, allenamenti e terapie, l’arto è riuscito a coordinarsi con il sistema sistema nervoso e a ridare a Garthwaite una vita che pensava di aver perso per sempre.

Leggi anche:  La terza guerra mondiale sarà vinta per motivi economici e sociali
Native

Articoli correlati