Calderoli usa il razzismo per offendere opposizione e napoletani: "Sinistra chiagne e fotte di partenopea memoria"
Top

Calderoli usa il razzismo per offendere opposizione e napoletani: "Sinistra chiagne e fotte di partenopea memoria"

Autonomia, Calderoli contror l'opposizione: "Inizio a essermi stancato di sentire certa sinistra con l'eterno ‘chiagne e fotte' di partenopea memoria".

Calderoli usa il razzismo per offendere opposizione e napoletani: "Sinistra chiagne e fotte di partenopea memoria"
Roberto Calderoli
Preroll

globalist Modifica articolo

5 Marzo 2024 - 12.15


ATF

La classe di Roberto Calderoli è cosa nota e la sua ultima uscita non fa che confermare la levatura del Ministro e storico esponente dela Lega. In una nota pubblicata al termine delle prime audizioni in commissione Affari costituzionali alla Camera sull’Autonomia differenziata, Calderoli ha attaccato l’opposizione usando offensivi stereotipi contro i napoletani.

“Dal primo ciclo di audizioni sull’autonomia, con ‘esperti’ invitati dalla sinistra, emergono con chiarezza pregiudizi puramente ideologici, un allarmismo immotivato e fantasiose ipotesi di pericolo che evidentemente sono figlie di un’avversione politica alla riforma. Sembrava quasi di essere a un comizio delle opposizioni. Dopo aver ascoltato anche tutte le audizioni in Senato, penso dovrò ricorrere ancor di più alla pazienza di Giobbe”.

“Peraltro da un professore ci si aspetta la conoscenza e la scienza, non dei comizi o peggio ancora delle contumelie, men che meno l’arroganza di sentirsi su un piedistallo e paventare giudizi di analfabetismo costituzionale verso parlamentari eletti, senza aver mai amministrato neanche un condominio”.

Leggi anche:  Confronto Schlein-Meloni, il M5s protesta: "E' una presa in giro, la Rai non può prestare il fianco a questa violazione"

“Prima di fare politica e lanciarsi in giudizi avventati, forse certi professoroni dovrebbero quantomeno mettersi alla prova con le elezioni e farsi eleggere in Parlamento. Io nel dubbio continuerò a portarmi il Maalox ma inizio a essermi stancato di sentire certa sinistra con l’eterno ‘chiagne e fotte’ di partenopea memoria”.

“La storia italiana parla chiaro: il centralismo ha creato e alimentato divari ma, grazie all’autonomia, finalmente si potrà invertire questa tendenza. C’è chi preferisce fare audizioni a reti unificate con i signori del no a tutto, pur di bloccare il cambiamento e la crescita del Paese. Al contrario, il governo intende rinnovare il Paese nel segno di trasparenza, responsabilità, buona amministrazione e attraverso la garanzia di Lep e servizi, su tutto il territorio nazionale e nell’interesse di tutti i cittadini”.

Native

Articoli correlati