Il Pd critica la visione della ministra Roccella: "Senza libertà nel lavoro non c'è parità"
Top

Il Pd critica la visione della ministra Roccella: "Senza libertà nel lavoro non c'è parità"

Il Pd contro Eugenia Roccella: «La relazione della ministra delle Pari Opportunità Roccella alle commissioni riunite stamattina è quantomeno omissiva sulla causa principale dell'inverno demografico che si prefigge di combattere. Si chiama lavoro».

Il Pd critica la visione della ministra Roccella: "Senza libertà nel lavoro non c'è parità"
Eugenia Roccella
Preroll

globalist Modifica articolo

14 Febbraio 2023 - 15.26


ATF

Governo Meloni, i deputati del Pd in commissione Lavoro della Camera contestano la relazione di Eugenia Roccella, ministra delle Pari Opportunità, che ha reso una descrizione parziale e limitativa a proposito della condizione delle donne e dello stato delle famiglie.

«La relazione della ministra delle Pari Opportunità Roccella alle commissioni riunite stamattina è quantomeno omissiva sulla causa principale dell’inverno demografico che si prefigge di combattere. Si chiama lavoro. Non esiste libertà delle donne senza libertà nel lavoro. Dunque non una parola sulla precarietà, sull’intenzione del governo di liberalizzare i contratti a termine, sul salario minimo».

«Sulla parità salariale viene rimosso che il partito che ha votato contro la direttiva europea per la parità salariale si chiama Fratelli d’Italia ovvero l’azionista di maggioranza del governo: attendiamo scelte concrete per capire se finalmente si è cambiato idea. Infine sul nuovo codice degli appalti nessuna intenzione di ritornare sui propri passi sulla gravissima scelta di eliminare la certificazione di parità di genere. Un’operazione vergognosa che auspichiamo venga immediatamente rivista dal governo».

Leggi anche:  Ilaria Salis scrive a Giorgia Meloni: la richiesta è quella di poter scontare i domiciliari nell'ambasciata italiana
Native

Articoli correlati