Top

Nardella (Pd): "La nostra identità si basa sui temi del lavoro, dobbiamo ritrovarla"

Dario Nardella: «Il Pd ha bisogno di ritrovare una sua identità, e io credo che questa debba essere basata sui temi del lavoro, la prima grande emergenza».

Nardella (Pd): "La nostra identità si basa sui temi del lavoro, dobbiamo ritrovarla"
Dario Nardella

globalist Modifica articolo

14 Novembre 2022 - 11.11


Preroll

Dario Nardella interviene quotidianamente sullo stato di salute del Pd, chiedendo di accelerare il percorso che porterà al restyling della dirigenza e della visione del partito dem. «Il Pd ha bisogno di ritrovare una sua identità, e io credo che questa debba essere basata sui temi del lavoro, la prima grande emergenza».

OutStream Desktop
Top right Mobile

«Uno degli errori del passato del Pd, secondo me, è stato mettere in cima all’agenda troppe cose. Siamo stati preoccupati di avere una risposta per tutto, e non si è capito quale fosse la vera bandiera del nostro partito. Certamente per me quella del lavoro è la bandiera fondamentale, come ad esempio la questione fiscale ,le tasse sul lavoro che in Italia sono troppo alte. Speriamo che questo governo faccia qualche atto concreto in questa direzione».

Middle placement Mobile

Sul tema dell’immigrazione, Nardella ha osservato che «l’ultimo governo con un presidente Pd, Paolo Gentiloni, aveva firmato accordi importantissimi. Non è vero che non c’è stato un investimento sull’Africa. Gentiloni è stato in Tripolitania, è stato in Algeria, ha stretto accordi con la Tunisia, con il ministro Minniti si è affrontato in modo pragmatico il tema dell’immigrazione, senza esasperazioni, senza cercare il conflitto. Se invece la strategia è menare schiaffi alla Germania, alla Francia, la Spagna, perché così si pensa di avere un po’ di consenso, credo che non porti da nessuna parte».

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile