Top

Lamorgese: "La direttiva non comprime il diritto a manifestare, si devono solo seguire poche regole"

La ministra: "Evitare pericolose forzature. Manifestanti seguano modalità concordate"

Ministra Lamorgese
Ministra Lamorgese

globalist

12 Novembre 2021 - 13.32


Preroll

La ministra dell’Interno Luciana Lamorgese non crede che la direttiva del Viminale comprima eccessivamente il diritto a manifestare “perché fornisce ai prefetti indicazioni per fare in modo che venga bilanciato il diritto di manifestare con l’esigenza di tutela della Salute pubblica”. In un’intervista al Gr1 Lamorgese sottolinea che “l’importante è non creare disagi alla cittadinanza e che non ci siano rischi per l’ordine pubblico”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Su eventuali timori in vista delle manifestazioni di domani la ministra spiega: “Mi sto sentendo con prefetti e questori per individuare delle soluzioni adeguate, quando si mantiene il dialogo aperto si può trovare un punto di sintesi. L’importante è che non ci siano delle pericolose forzature”.

Middle placement Mobile

“Confido che i partecipanti siano animati da senso civico e che seguano le modalità concordate con le autorità di pubblica sicurezza. Vorrei anche ricordare l’onere che grava sugli organizzatori che hanno il dovere che si svolgano in sicurezza per gli stessi partecipanti, senza che vengano pregiudicati i legittimi interessi della cittadinanza”, ha detto ancora Lamorgese.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage