Top

La Lega si spacca sulle manifestazioni anti-green pass: forti critiche da Pd e Leu

Borghi ha ringraziato tutti i presenti, mentre Molinari prede le distanze. Fornaro ha chiesto l'intervento di Matteo Salvini, Bonaccini chiede le dimissioni

<picture> Siri, Borghi, Sgarbi alla manifestazione dei No Vax </picture>
Siri, Borghi, Sgarbi alla manifestazione dei No Vax

globalist

29 Luglio 2021


Preroll

La spaccatura tra l’ala estremista della Lega e quella più neutrale è ormai evidente.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Ieri si sono svolte alcune manifestazioni anti Green Pass e su consiglio del loro capo Salvini, molti parlamentari leghisti erano presenti con la loro spocchia no-vax e complottista a Piazza del Popolo (Roma).

Middle placement Mobile

Tra i manifestanti che protestavano contro le decisioni del governo scandendo a gran voce “libertà, libertà”, c’erano anche il senatore Alberto Bagnai e il deputato Claudio Borghi, che ieri sera su Twitter – alla fine della manifestazione – aveva pubblicato una foto della piazza gremita e il commento: “Grazie a tutti. Spero che la nostra voce NoGreenPass si sia sentita forte e chiara”.

Dynamic 1

Una scelta contestata decisamente dal capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari. “Io non ci sono andato e ritengo che i miei colleghi abbiano sbagliato ad andare”, ha detto.

“Nonostante sia libera la scelta di manifestare e di esprimere un pensiero, credo che gli esponenti del mio partito che sono nel governo abbiano sbagliato ad andare in piazza – ha ribadito – E quella comunque non era la piazza della Lega. Era una piazza autoconvocata su un tema che però la Lega ha posto al governo”.

Dynamic 2

Duro anche il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini: i due parlamentari “dovrebbero presentare immediatamente le dimissioni se fossero coerenti con loro stessi”, ha notato l’ex presidente della conferenza delle Regioni.

“Scendono in piazza legittimamente, manifestare è un diritto di libertà costituzionale, ma manifestano contro il green pass che è stato votato in Cdm anche dai ministri della Lega. Se sono coerenti – ha concluso – dovrebbero presentare le dimissioni visto che da giorni contestano, legittimamente, questo provvedimento”.

Dynamic 3

Critiche vengono anche dal capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera, Federico Fornaro, che già ieri sera ha chiesto l’intervento di Matteo Salvini: “In queste manifestazioni sono state lanciate accuse pesanti nei confronti di un Governo in cui la Lega presente con tre ministri e pronunciati slogan irripetibili contro il Presidente Draghi. Nulla da dire Salvini? Condivide questi comportamenti e le parole d’ordine di queste piazze? Ci aspettiamo – sono ancora le parole del deputato di Leu – per coerenza e lealtà nei confronti del Governo e della maggioranza una chiara e inequivocabile presa di distanza”. 

Intanto un coro di solidarietà si è levato per Matteo Ricci, sindaco di Pesaro, e coordinatore dei sindaci Pd, che ha postando una foto di un gruppo di manifestanti no-vax sotto le finestre della sua casa.

Dynamic 4

“Manifestazione no-vax sotto casa mia. Da non credere. E io non ci sono neanche a casa, con famiglia e figli increduli e spaventati. Siete degli squadristi, vergogna. La libertà non sapete neanche cosa sia. Vaccinarsi è un dovere civico e morale, come ha detto Mattarella” scrive Ricci sui suoi profili social.

 

Dynamic 5
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage