Top

L'accusa di Fratoianni: in Abruzzo la destra gestisce il Covid all'insegna di prepotenze e diseguaglianze

"Avevo già depositato qualche giorno fa un’interrogazione sulla totale assenza di trasparenza e organizzazione in Abruzzo".

Nicola Fratoianni
Nicola Fratoianni

globalist Modifica articolo

12 Marzo 2021 - 18.23


Preroll

Una accusa a tutto campo: “Continua il viaggio negli inferi, cioè le sfortunate regioni governate dalla destra italiana.  Avevo già depositato qualche giorno fa un’interrogazione sulla totale assenza di trasparenza e organizzazione in Abruzzo. 
Ma le cose continuano a peggiorare: in assenza di un piano infatti ogni singola Asl ha sorpreso i cittadini a modo suo.”
Parole del segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni.
“All’Aquila  – prosegue il parlamentare della sinistra – è spuntato un sorteggio tra il personale scolastico per decidere l’ordine di somministrazione.  Non se la sono sentita poveretti di accordare la precedenza ai più anziani o ai lavoratori di nidi e infanzia.  Sorteggio! E a chi non tocca non si ingrugni.”
“A Pescara invece  – insiste il leader di SI – c’è la piattaforma a sorpresa: oltre a quella regionale per la prenotazione ne è spuntata infatti una sul sito del comune di Montesilvano.
Finita qui?  Chiaramente no! 
Perché la sorpresa era per tanti ma non per tutti. Infatti pare che due assessori del comune (di destra anche loro) abbiano divulgato il link per la prenotazione agli amici degli amici con un sms prima che questo fosse comunicato ufficialmente sui canali istituzionali. 
Sarà per questo che i 560 posti disponibili sono sfumati in meno di venti minuti, prima che il link fosse pubblico?
Una vera e propria lotteria, senza nessun criterio, senza nessuna regola, senza nessun elemento di basilare buonsenso.
L’Abruzzo vince così il premio “ridicolo squallore”, e pare per fortuna che siano già in corso accertamenti da parte della magistratura.
“Hanno quindi fatto bene tutte le forze del centro-sinistra locali ad indignarsi. 
Queste cose non possono  – conclude Fratoianni – e non debbono accadere. La destra è la forza della diseguaglianza e della prepotenza: non perdono mai l’occasione di ribadirlo.
Io farò la mia parte contro questo scempio: sto già preparando una nuova interrogazione, perché il governo si dia una mossa e intervenga con tutti gli strumenti necessari”

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile