Pollastrini risponde a Santori: "Bene la radicalità ma il Pd era nelle piazze con voi"

La deputata Pd Barbara Pollastrini ha risposto alla videolettera che Mattia Santori ha mandato al segretario Nicola Zingaretti

Barbara Pollastrini

Barbara Pollastrini

globalist 24 settembre 2020
La deputata Pd Barbara Pollastrini, in risposta al videomessaggio che il leader delle Sardine Mattia Santori ha inviato a Nicola Zingaretti, in cui si incalza il egretario del Pd alla creazione di un progetto comune, ha scritto quanto segue: 
"Caro Mattia, sono stata anch'io giovane e ne ho fatti di movimenti, alcuni di rottura. So che senza sogni e lotta delle generazioni (come la mia del '68, del femminismo e dei sindacati, o quelle di oggi dei ragazzi e delle ragazze di Greta, quelli di Libero o le battagliere militanti di Non Una di Meno), leggi storiche degli anni '70 sarebbero ancora in attesa. All'epoca, le istituzioni e il Parlamento per primo seppero ascoltare e tradurre molti di quei bisogni. Quindi ok alla radicalità, utile oggi per cambiare e ricostruire. Ma voi Sardine riconoscete che nelle piazze, stretti stretti, vicini vicini, c'erano tanti di noi e che nei comuni e nelle regioni a contrastare la destra e vincere è stato anche un orgoglio piddino, della sinistra e di associazioni oltre alla capacità di sindaci e militanti. Per il resto incontriamoci perché c'è bisogno di un campo largo, plurale, esigente che unisca concretezza e utopia".