Top

Toti vede Berlusconi al Quirinale: un evasore fiscale al Colle è il sogno della destra

Diveremo definitivamente la Repubblica delle banane. Se a destra l'unica proposta che hanno per il Quirinale è lui, sono messi parecchio male.

Berlusconi
Berlusconi

globalist Modifica articolo

4 Novembre 2019 - 10.01


Preroll

Immaginate di passare dal sobrio Mattarella a Silvio, quello del cucù alla Merkel, dei bunga bunga e delle barzellette? Immagnate di avere come presidente della Repubblica un condannato in via definitiva per evasione fiscale e con un processo sul caso Ruby ancora aperto, dove è accusato di aver comprato testimoni. Ma dopo tutto a destra sono molto amici di chi non paga le tasse. 
Diveremo definitivamente la Repubblica delle banane. Se a destra l’unica proposta che hanno per il Quirinale è lui, sono messi parecchio male.
Per l’elezione del prossimo presidente della Repubblica “a destra l’unico che ha le carte in regola e’ Silvio Berlusconi, e lo dico non avendo taciuto i suoi difetti. Fuori dai partiti, l’alternativa e’ Mario Draghi, che sarebbe un ottimo presidente”. Lo dichiara il presidente della Regione Liguria e leader di Cambiamo! Giovanni Toti in un’intervista pubblicata sull’edizione odierna de ‘La Verita”. Un nuovo ‘metodo Ciampi’? “Ci sono in effetti profonde analogie – commenta -. L’Italia sta vivendo una crisi di sistema, come ai tempi del crollo della Prima Repubblica: all’epoca ci salvo’ Carlo Azeglio Ciampi, oggi potrebbe salvarci Draghi. Un altro banchiere centrale. E’ la storia che si ripete”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile