Salvini con tonaca e crocefisso: il 'Vade retro' diventa un murale
Top

Salvini con tonaca e crocefisso: il 'Vade retro' diventa un murale

Dopo la copertina di Famiglia Cristiana la satira bersaglia il ministro di Polizia. E in un sottopasso del quartiere Ostiense a Roma compare un'opera

Murale su Salvini
Murale su Salvini
Preroll

globalist Modifica articolo

28 Luglio 2018 - 15.08


ATF

Satira per deridere il razzismo: un murale che ritrae il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini in tonaca da prete, crocifisso brandito in una mano, libretto nell’altra, è apparso oggi a Roma in un sottopasso nel quartiere Ostiense.

L’opera riporta sul bordo bianco che la circonda la scritta “Vattene, Satana, Vattene”. Un riferimento alla copertina di Famiglia Cristiana – oggetto di forti polemiche – dove il ministro era rappresentato sotto il titolo ‘Vade retro Salvini’.

Sulle nocche del leader leghista compaiono inoltre le parole ‘love’ (mano destra) e ‘hate’ (sinistra), come quelle dell’inquietante predicatore interpretato da Robert Mitchum nel film ‘La morte corre sul fiume’.

Leggi anche:  Superare le tentazioni: soprattutto in tempi di violenze, guerre e corruzione
Native

Articoli correlati