Top

Omicidio di Serena Mollicone, assolti tutti gli imputati

La Corte d'assiste del Tribunale di Cassino ha assolto tutti gli imputati del processo per la morte di Serena Mollicone, la studentessa 18enne di Arce uccisa nel 2001: l'ex comandante della caserma dei Carabinieri di Arce, Franco Mottola, la moglie Anna

Omicidio di Serena Mollicone, assolti tutti gli imputati

globalist Modifica articolo

15 Luglio 2022 - 15.29


Preroll

La Corte d’assiste del Tribunale di Cassino ha assolto tutti gli imputati del processo per la morte di Serena Mollicone, la studentessa 18enne di Arce uccisa nel 2001: l’ex comandante della caserma dei Carabinieri di Arce, Franco Mottola, la moglie Anna Maria, il figlio Franco e altri due Carabinieri, l’ex vice comandante Vincenzo Quatrale e l’appuntato Francesco Suprano. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Nessuna verità

Middle placement Mobile

La sentenza è arrivata dopo circa 8 ore di Camera di Consiglio. I giudici hanno lasciato l’aula alle 11.18 e sono usciti con il verdetto alle 19.30.

Dynamic 1

La procura aveva chiesto 30 anni per Franco Mottola, 24 per il figlio Marco, 21 anni per la moglie Annamaria, 15 anni per Quatrale e quattro anni per Suprano, tutti accusati di concorso nell’omicidio. Quatrale era accusato inoltre di istigazione al suicidio del brigadiere Santino Tuzi mentre per Suprano l’accusa era favoreggiamento. Il processo che ha preso il via il 19 marzo 2021 giunge al termine dopo 16 mesi e oltre 50 udienze, non prive di colpi di scena.

La prima udienza si è celebrata il 19 marzo, giorno della festa del papà, un data simbolica, interpretata da molti come un omaggio a Guglielmo Mollicone, quel padre che ha passato la vita a lottare per la verità ma è morto prima dell’inizio del dibattimento.

Dynamic 2

Lacrime di gioia e urla di rabbia –

In aula dopo la sentenza grida “vergogna, assassini” ma anche lacrime ad abbracci. I giudici, dopo circa dieci ore di camera di consiglio hanno fatto cadere le accuse per Marco Mottola, il padre Franco, ex comandante dei carabinieri di Arce e la moglie Anna Maria. I tre erano accusati dell’omicidio di Serena Mollicone, avvenuta nel paese in provincia di Frosinone nel giugno del 2001. Assolti anche Vincenzo Quatrale, all’epoca vice maresciallo e accusato di concorso esterno in omicidio, e l’appuntato dei carabinieri Francesco Suprano a cui era contestato il favoreggiamento.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile