Covid in Italia, il bollettino di oggi: contagi sopra 5000 e 15 morti

I numeri della Protezione Civile, con i dati e le news regione per regione, sulla pandemia di coronavirus. In aumento i ricoveri in ospedale, tasso di positività al 2,3%

Reparti anti Covid in Italia

Reparti anti Covid in Italia

globalist 22 luglio 2021
Continua la salita, anche sostenuta, dei contagi nel nostro Paese che oggi superano le 5000 unità. 
Sono 5.057 i nuovi contagi da coronavirus in Italia oggi, giovedì 22 luglio 2021, secondo i dati - regione per regione - del bollettino della Protezione Civile. Da ieri registrati altri 15 morti, che portano a 127.920 il totale dei decessi dall'inizio dell'emergenza legata al covid-19. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 219.778 tamponi, con il tasso di positività che sale al 2,3% (ieri era all'1,8%). In aumento anche le persone ricoverate in ospedale con sintomi che sono 1.234 (+38 rispetto a ieri), mentre resta invariato a 158 il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, con 12 ingressi nelle ultime 24 ore. I dati delle regioni:
Lazio - Sono 792 i nuovi contagi da coronavirus oggi 22 luglio nel Lazio, secondo i dati dell'ultimo bollettino. Di questi 519 si registrano a Roma. Si registra un morto. Oggi nel Lazio "su oltre 10mila tamponi (-1443) e quasi 20mila antigenici per un totale di oltre 30mila test, si registrano 792 nuovi casi positivi (+176), 1 decesso (+1), i ricoverati sono 150 (-1), le terapie intensive sono 29 (+1), i guariti sono 274.
Il rapporto tra positivi e tamponi è al 7,5% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,6. I casi a Roma città sono a quota 519", afferma l'assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato nel bollettino al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l’ospedale pediatrico Bambino Gesù.
Campania - Sono 352 i nuovi contagi di coronavirus in Campania secondo i dati del bollettino di oggi, 22 luglio 2021. Ci sono altri 4 morti causati dal covid: uno riferito alle ultime 48 ore, altri 3 avvenuti nei giorni scorsi ma registrati ieri. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 8.430 tamponi molecolari. In Campania sono 12 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, mentre sono 184 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.
Veneto - Sono 819 i nuovi contagi di coronavirus in Veneto secondo i dati del bollettino di oggi, 22 luglio 2021. Non si registrano morti nelle ultime 24 ore. Continua, quindi, l'aumento dei nuovi casi covid nella regione: ieri erano 457, martedì 600.
Il record è ancora una volta detenuto da Verona con 262 infetti, segue Treviso con 165, Padova con 140, Venezia con 128, Vicenza con 83, Belluno con 21 e Rovigo con 7. Aumentano i ricoveri in area medica, sono 15 in più, mentre si registrano due pazienti in meno nelle terapie intensive.
Basilicata - Sono 22 i nuovi contagi di coronavirus in Basilicata secondo i dati del bollettino di oggi, 22 luglio 2021. Non si registrano morti nelle ultime 24 ore. Da ieri sono stati processati 640 tamponi molecolari. Il tasso di positività passa dal 4,9 per cento del precedente bollettino al 2,8%. I lucani guariti o negativizzati sono 3. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 19 di cui nessuno in terapia intensiva mentre gli attuali positivi sono in tutto 570.
Per la vaccinazione, ieri sono state effettuate 5.845 vaccinazioni. Finora in tutto 336.303 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (60,8 per cento) e 223.405 anche la seconda dose (40,4 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 559.708. I residenti in Basilicata sono 553.254.
Toscana - Sono 505, in netto aumento, i nuovi contagi di coronavirus in Toscana secondo i dati del bollettino di oggi, 22 luglio, anticipati sui social dal presidente della regione Eugenio Giani. Ieri i nuovi casi erano 306.
Nelle ultime 24 ore sono stati processati 12.442 tamponi (ieri 11.378) di cui 7.773 tamponi molecolari e 4.669 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi oggi è al 4,06% (ieri 2,67%), mentre quello sulle prime diagnosi, significato per intuire la tendenza del contagio, balza all'8%, in aumento rispetto al 5,5% di ieri.
Il numero dei contagi giornalieri riporta la Toscana ai livelli del 20 maggio scorso quando i casi erano stati 559 positivi ma con un tasso di positività del 2,54% su 22.045 test.
Friuli Venezia Giulia - Sono 56 i nuovi contagi di coronavirus in Friuli Venezia Giulia secondo i dati del bollettino di oggi, 22 luglio. Non si registrano morti nelle ultime 24 ore. Da ieri sono stati processati 3.249 tamponi molecolari dai quali sono stati rilevati 43 nuovi casi con una percentuale di positività dello 1,32%.
Sono inoltre 1.684 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 13 contagi (0,77%). Nessuno è ricoverato in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti sono 8. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, evidenziando che il 59% dei contagi riguarda persone al di sotto dei 39 anni d'età.
I decessi complessivamente ammontano a 3.789, con la seguente suddivisione territoriale: 813 a Trieste, 2.012 a Udine, 671 a Pordenone e 293 a Gorizia. I totalmente guariti sono 103.273, i clinicamente guariti 25, mentre le persone in isolamento sono 316. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 107.411 persone con la seguente suddivisione territoriale: 21.303 a Trieste, 50.465 a Udine, 21.150 a Pordenone, 13.091 a Gorizia e 1.402 da fuori regione.
Calabria - Sono 58 i nuovi contagi di coronavirus in Calabria secondo i dati del bollettino di oggi, 22 luglio. Si registra un morto nelle ultime 24 ore, secondo quanto reso noto dal dipartimento Tutela della salute della Regione. Sale così a 1.239 il totale dei decessi nella regione dall'inizio della pandemia di covid-19. Da ieri sono stati processati 1.998 tamponi. Si registrano +95 guariti, -38 attualmente positivi, -37 in isolamento, -1 ricoverati. Terapie intensive stabili (per un totale di 5).