I deliri dello sciacallo Pappalardo: "Conte dovrebbe stare in galera, cacciamolo"

Il leader del delirante movimento dei gilet arancioni: "Saremo a Roma con una manifestazione il 3 dicembre per un solo motivo: mandare a casa Conte"

Pappalardo

Pappalardo

globalist 26 ottobre 2020
Anche Antonio Pappalardo, leader del delirante movimento dei gilet arancioni che insiste nel dire che il Covid-19 è un'influenza e che non c'è mai stato nessun morto è sceso in piazza del Plebiscito a Napoli per la protesta contro il dpcm: "Saremo a Roma con una manifestazione il 3 dicembre per un solo motivo: mandare a casa Conte" annuncia l'ex carabiniere durante un comizio improvvisato.
"Nessuno lo ha eletto, è un abusivo e se ne deve andare. Ha rovinato l'Italia. Vogliamo ricordare 35mila morti - continua - persone non curate adeguatamente, cadaveri che non hanno ricevuto un'autopsia e che sono stati bruciati? Altrove sarebbero già finiti in galera e invece stanno ancora a governare. Perché? Perché hanno le televisioni che sono tutte dalla loro parte - conclude -, perché non invitano noi? Loro hanno detto la loro verità, noi vogliamo dire la nostra: che il Paese sta morendo di fame".