Emergenza Coronavirus, ospedali sull'orlo del collasso, si pensa a una struttura ad hoc

Finiti i posti in terapia intensiva a Milano già individuato come idoneo l'ex ospedale militare di Baggio.

Coronavirus Milano

Coronavirus Milano

globalist 1 marzo 2020

Cresce sempre più esponenzialmente l’emergenza sanitaria negli ospedali in Lombardia a causa del coronavirus. I posti letto sono sempre meno reperibili, soprattutto in terapia intensiva, e il personale medico non è più sufficiente per fronteggiare la situazione.


Nel frattempo dopo che l’Oms ha invocato l’allestimento di strutture ad hoc per l’emergenza, la Regione Lombardia, attualmente la più in sofferenza per numero di contagiati,  ha recepito l’indicazione individuando come struttura apposita l'ex ospedale militare di Baggio.


La struttura sarà il luogo"Dove poter ricoverare coloro che possono essere dimessi ma sono ancora positivi", ha spiegato l'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera, in attesa dell'ok del governo a reclutare tra i pensionati nuovo personale sanitario”.


A fare il punto della situazione è stato il primario di infettivologia dell'Ospedale Sacco di Milano, il professor Massimo Galli, "Gli ospedali reggono con fatica a questa che è l'epidemia zero del millennio, per la nostra esperienza", sottolinea direttamente dalla prima linea. "Il problema principale - conclude - è che centinaia di posti letto in rianimazione sono occupati da pazienti con coronavirus".