Il commissario prefettizio nega a Scaramucci di parlare per il 25 aprile: protesta Sinistra Italiana

Succede a Pavia, denuncia Nicola Fratoianni: "il commissario è evidentemente spaventato dal profilo politico di Scaramucci

Piero Scaramucci

Piero Scaramucci

globalist 23 aprile 2019
Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana denuncia quella che definisce un episodio "assolutamente incredibile e sconcertante avvenuto a Pavia: a quanto sembra, il commissario prefettizio Flavio Ferdani ha revocato l'invito a tenere l'orazione ufficiale del 25 aprile in in piazza a Piero Scaramucci, per decenni autorevole giornalista Rai autore di inchieste sulle stragi fasciste, direttore di Radio Popolare, sostiene Fratoianni "evidentemente impaurito dal suo profilo professionale e di impegno civile". 
"Evidentemente a qualcuno - prosegue il segretario nazionale di Si - non piacciono i funzionari dello Stato rispettosi della Costituzione e si evocano piuttosto i Podestà".
"Mi auguro che nelle prossime ore nella città lombarda si faccia dietrofront su questa assurda decisione e si chieda pure scusa a Scaramucci. In caso contrario questa vicenda - conclude Fratoianni - finirà in Parlamento".