Top

Si dimette Scaraffia, fondatrice della rivista vaticana "Donne Chiesa Mondo": stufa degli insulti sessisti

Dopo la denuncia degli stupri sulle suore, un'onda denigratoria ha travolto lo staff dell'inserto mensile dell'Osservatore Romano e loro, sfiniti, si dimettono. Compresa Scaraffia, la fondatrice. Il nuovo direttore nega

Lucetta Scaraffia
Lucetta Scaraffia

globalist Modifica articolo

26 Marzo 2019 - 13.31


Preroll

La fondatrice della rivista femminile vaticana, l’inserto mensile dell’Osservatore Romano “Donne Chiesa Mondo”, Lucetta Scaraffia e il suo staff si sono dimessi dopo quella che dicono essere una campagna vaticana per screditarli e metterli “sotto il controllo diretto degli uomini”, che è solo aumentato dopo aver denunciato l’abuso sessuale delle suore da parte del clero.
“Stiamo gettando la spugna perché ci sentiamo circondati da un clima di sfiducia e progressiva delegittimazione”, ha scritto la Scaraffia in una lettera al Papa.
“In questi pochi mesi da quando sono stato nominato Direttore – replica Andrea Monda, nuovo direttore dell’Osservatore Romano – ho garantito alla professoressa Scaraffia, e al gruppo di donne della redazione, la stessa totale autonomia e la stessa totale libertà che hanno caratterizzato l’inserto mensile da quando è nato, astenendomi dall’interferire in qualsiasi modo sulla fattura del supplemento mensile del giornale e limitandomi a offrire il mio doveroso contributo”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile