Top

Kiev accusa i russi: rischio catastrofe umanitaria per i cadaveri lasciati nelle strade nel Lugansk

La denuncia del capo dell'amministrazione militare regionale ucraina di Lugansk Sergey Gaidai.

Kiev accusa i russi: rischio catastrofe umanitaria per i cadaveri lasciati nelle strade nel Lugansk
Un'istantanea del conflitto

globalist

31 Luglio 2022 - 18.17


Preroll

Nella parte occupata della regione di Lugansk, nel Donbass, «la situazione umanitaria è catastrofica» perché i corpi dei morti non vengono rimossi dalle strade. Lo denuncia il capo dell’amministrazione militare regionale di Lugansk, Sergey Gaidai, citato dal giornale Ukrainska Pravda.

OutStream Desktop
Top right Mobile

«La situazione umanitaria nella regione è semplicemente catastrofica. Non vengono rimossi i corpi dei morti vicino alle città, non importa se si tratta di militari o della popolazione civile», ha detto parlando di «un’infezione molto forte», testimoniata dal fatto che molti in ospedale indossano tute protettive.

Middle placement Mobile

«Se i residenti locali iniziano a bere acqua dai pozzi, sviluppano rapidamente malattie, e questo è proprio perché i morti non sono stati rimossi e i resti della decomposizione dei corpi sono entrati nell’acqua», ha aggiunto.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile