Kiev accusa Mosca di aver deportato illegalmente in Russia altri 150 bambini
Top

Kiev accusa Mosca di aver deportato illegalmente in Russia altri 150 bambini

L'Ucraina afferma che 150 bambini sono stati portati illegalmente dalla regione occupata di Luhansk alla Russia.

Kiev accusa Mosca di aver deportato illegalmente in Russia altri 150 bambini
Russia sotto accusa per la deportazione di bambini ucraini
Preroll

globalist Modifica articolo

16 Giugno 2023 - 09.52


ATF

L’Ucraina afferma che 150 bambini sono stati portati illegalmente dalla regione occupata di Luhansk alla Russia.

Il Centro di resistenza nazionale dell’Ucraina ha dichiarato che i bambini sono stati portati dal distretto di Starobilsk di Luhansk l’8 giugno a due centri nel distretto di Prikuban della repubblica russa di Karachay-Cherkess.

Ha affermato che finora 19.393 bambini sono stati trasferiti illegalmente in Russia dai territori occupati dell’Ucraina, citando il presidente Volodymyr Zelenskiy il mese scorso.

Il tribunale penale internazionale ha emesso a marzo un mandato d’arresto per il presidente russo, Vladimir Putin, per aver supervisionato il rapimento di bambini ucraini.

Nell’accogliere la richiesta di mandati da parte del pubblico ministero della CPI, un collegio di giudici ha convenuto che vi erano “ragionevoli motivi” per ritenere che Putin e il suo commissario per i diritti dei bambini, Maria Alekseyevna Lvova-Belova, fossero responsabili della “deportazione illegale” di bambini ucraini.

Giovedì, il National Resistance Center ha dichiarato che 750 bambini di Luhansk dovrebbero arrivare questo mese nei due centri di Karachay-Cherkess.

Leggi anche:  Missili Usa a lungo raggio in Germania: la prima volta dalla fine della guerra fredda

Ha anche affermato che nei territori temporaneamente occupati dell’Ucraina sono stati condotti “i cosiddetti esami medici” dei bambini.

Native

Articoli correlati