Top

Kremenchuk, l'ira di Kuleba: "La Russia è un paese di assassini e veri bugiardi"

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba in riferimento alle dichiarazioni sull'attacco al centro commerciale di Kremenchuk nelle quali i russi negavano la responsabilità

Kremenchuk, l'ira di Kuleba:  "La Russia è un paese di assassini e veri bugiardi"
Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba

globalist

28 Giugno 2022 - 11.09


Preroll

La guerra in Ucraina continua e anche la guerra di disinformazione: «La Russia è un paese di assassini e veri bugiardi». Lo ha affermato il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba in riferimento alle dichiarazioni sull’attacco al centro commerciale di Kremenchuk. I russi hanno detto che in realtà l’esplosione è colpa di un deposito di armi e non delle loro bombe.

OutStream Desktop
Top right Mobile

«È disgustoso osservare le reazioni della Russia all’attacco missilistico russo su Kremenchuk – ha scritto Kuleba su Twitter – I russi si rallegrano sui social media. Diplomatici e funzionari russi stanno diffondendo folli teorie del complotto, negando che ci sia stato uno raid. La Russia è un paese di assassini e veri bugiardi».

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile