Top

Ucraina, la Russia ha annunciato l'inizio del ritiro delle truppe dal confine. Ma Gb e Usa continuano a...

Il ministero della difesa russo: "Le unità dei distretti militari meridionali e occidentali, dopo aver completato i loro compiti, hanno già iniziato a trasferirsi nelle loro postazioni militari permanenti".

Ucraina, la Russia ha annunciato l'inizio del ritiro delle truppe dal confine. Ma Gb e Usa continuano a...
Truppe russe al confine con l'Ucraina

globalist

15 Febbraio 2022 - 09.54


Preroll

La situazione in Ucraina è ancora molto tesa e non si intravede uno sblocco imminente. Ma la Russia ha appena dato un timido segnale di distensione annunciando di aver ritirato le truppe dal confine ucraino dopo la “conclusione delle esercitazioni militari”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa russo spiegando che le unità si stanno spostando nelle loro postazioni militari permanenti. Oggi il cancelliere tedesco Olaf Scholz è a Mosca per incontrare il presidente Vladimir Putin dopo essere stato a Kiev, dove si è confrontato con Volodymyr Zelensky.

Middle placement Mobile

Le unità militari della Russia impegnate nelle “esercitazioni” di questi giorni a ridosso dell’Ucraina hanno iniziato a riportare le loro truppe nei luoghi di dispiegamento permanente. Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov, spiegando ai giornalisti: “Le unità dei distretti militari meridionali e occidentali, dopo aver completato i loro compiti, hanno già iniziato a trasferirsi nelle loro postazioni militari permanenti”.

Dynamic 1

Alcune delle forze russe schierate per esercitazioni militari nei pressi della frontiera ucraina stanno rientrando alle loro basi. Lo riferisce il ministero della Difesa di Mosca, citato dalla Tass.

Ministero degli Esteri Gb: invasione ancora altamente probabile

Dynamic 2

“Putin non ha ancora deciso se invadere, ma un’invasione è ancora molto probabile e le truppe rosse sono in grado di attaccare in tempi brevissimi”. Lo ha detto a Sky News il ministro degli Esteri britannico Liz Truss.

L’intelligence britannica suggerisce che Vladimir Putin non ha ancora deciso se invadere o meno l’Ucraina. “Può ancora cambiare idea” ha detto la Truss esortando il presidente russo a “fare un passo indietro dal baratro” ma chiarendo che il Regno Unito si sta attualmente “preparando al peggio”.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile