C'è il coronavirus ma Trump autorizza le case automobilistiche a inquinare di più

L'amministrazione ha presentato le norme finali per allentare le misure sull'efficienza energetica delle autovetture. Potranno consumare di più. L'ira di Obama

Trump

Trump

globalist 31 marzo 2020

Un pericoloso che dopo aver negato la pandemia adesso con le sue scelte sciagurate continua ad avvelenare il pianeta solo nel nome del. Dio denaro che è l’unica cosa che conta.

Invece di preoccuparsi sul serio della pandemia arrivata negli Stati Uniti anche grazie alle sue sottovalutazioni, l'amministrazione Trump ha presentato le norme finali per allentare le misure sull'efficienza energetica delle autovetture volute da Barack Obama per contrastare il cambiamento climatico. I nuovi standard sono stati annunciati dal dipartimento dei trasporti e dall'Environmental Protection Agency (Epa), l'agenzia per l'ambiente.
I nuovi standard, aventi forza di legge, saranno subito portati in tribunale da gruppi ambientalisti e da molti Stati a guida democratica, a partire dalla California.
Se le norme di Trump entreranno in vigore, permetteranno alle case automobilistiche di aumentare l'efficienza energetica delle loro auto solo dell'1,5% all'anno, con l'obiettivo di raggiungere un consumo di 40 miglia al gallone entro il 2026.


Le attuali norme obbligherebbero le case automobilistiche a migliorare l'efficienza energetica del 5% all'anno per raggiungere l'obiettivo di 54 miglia al gallone entro il 2025.
Su Twitter, l'ex presidente Obama ha commentato: "Abbiamo tutti visto terribilmente le conseguenze di quelli che negavano gli avvertimenti su una pandemia. Non possiamo permetterci altre conseguenze del negazionismo climatico".