La spedizione di Google tra gli Inuit dell'Artico
Top

La spedizione di Google tra gli Inuit dell'Artico

La missione di Street View nel nord del Canada serve per perfezionare le mappe e far conoscere a milioni di internauti questa tribù.

La spedizione di Google tra gli Inuit dell'Artico
Preroll

Desk Modifica articolo

23 Agosto 2012 - 08.35


ATF

Google ha lanciato una spedizione tra gli Inuit dell’Artico, in Canada, al doppio scopo di perfezionare le mappe e far conoscere a milioni di internauti questa comunità. Il primo ministro canadese, Stephen Harper, ha raggiunto la squadra di esploratori di Google appena arrivata a Cambridge
bay, un piccolo villaggio del territorio inuit di Nunavut, nel nord del Canada.

«L’obiettivo di questo progetto è di condividere online, con il mondo intero, la bellezza dell’ Artico canadese e la cultura del popolo inuit che vi abita», ha spiegato la squadra inviata sul posto. Il gruppo informatico ha passato un anno a preparare questo progetto cartografico con i responsabili politici e gli
anziani delle tribù Inuit di Cambridge bay, nel cuore dell’arcipelago artico. Il progetto “Street View” di Google ha coinvolto vari membri della popolazione.

Leggi anche:  Regolare l’intelligenza artificiale: un’utopia necessaria
Native

Articoli correlati