Oriente immortale: l'esposizione fotografica di Massimo Saretta alle Scuderie Estensi di Tivoli
Top

Oriente immortale: l'esposizione fotografica di Massimo Saretta alle Scuderie Estensi di Tivoli

Le Scuderie Estensi si preparano ad accogliere un'esperienza visiva unica con l'apertura della mostra fotografica "Oriente: Visioni Fotografiche" di Massimo Saretta.

Oriente immortale: l'esposizione fotografica di Massimo Saretta alle Scuderie Estensi di Tivoli
Preroll

globalist Modifica articolo

3 Aprile 2024 - 16.38


ATF

Le Scuderie Estensi si preparano ad accogliere un’esperienza visiva unica con l’apertura della mostra fotografica “Oriente: Visioni Fotografiche” di Massimo Saretta. Organizzata e coordinata dalla Sichel Consulting, con la curatela di Gastone Scarabello, l’esposizione è promossa e patrocinata dal Ministero della Cultura del Governo italiano e il Comune di Tivoli.

L’inaugurazione al pubblico avverrà sabato 6 aprile 2024 alle ore 10:00 e sarà accessibile gratuitamente fino al 5 maggio 2024, tutti i giorni, dalle 10:00 alle 18:00.

La mostra presenta uno sguardo avvincente sul continente asiatico attraverso circa 120 immagini fotografiche selezionate da Massimo Saretta, tratte dal suo volume fotografico “Oriente”, pubblicato da Grafiche Antiga.

“Oriente: Visioni Fotografiche” è il risultato di vent’anni di viaggi dell’artista attraverso sette nazioni asiatiche, tra cui India, Cambogia, Cina, Vietnam, Bangladesh, Nepal, Giappone e Tailandia. Le fotografie non solo catturano le bellezze naturali e culturali di questi luoghi, ma offrono anche uno sguardo intimo sulle vite, le tradizioni e la spiritualità delle persone che li abitano.

Leggi anche:  ''Baciamoci così'', la nuova mostra di Marcellino Radogna

Con questa mostra, Massimo Saretta, fotografo Certified by Leica, condivide il suo impegno nel portare alla luce angoli spesso trascurati dell’Asia, trasformando l’osservatore in un viaggiatore virtuale attraverso terre lontane e affascinanti.

Ma “Oriente: Visioni Fotografiche” non è solo un’esposizione fotografica. È anche un luogo di incontro e scoperta, con eventi collaterali che includono conferenze tematiche in collaborazione con le università di Venezia, Roma, Padova e Napoli, nonché performance di danze tradizionali e concerti di musica asiatica.

Un viaggio nell’Oriente attraverso gli occhi di un maestro della fotografia, che promette di incantare e ispirare tutti coloro che varcheranno la soglia delle Scuderie Estensi.

Native

Articoli correlati