Le iniziative in Italia per l'8 marzo e non solo
Top

Le iniziative in Italia per l'8 marzo e non solo

Gli eventi di questa settimana in giro per il nostro Paese spaziano dall’arte al teatro passando per gli immancabili appuntamenti dell’8 marzo in occasione della Giornata Internazionale della Donna.

Le iniziative in Italia per l'8 marzo e non solo
Preroll

redazione Modifica articolo

8 Marzo 2024 - 09.03 Culture


ATF

di Azzurra Arlotto

Un live party al Fix It Culture di Bari per celebrare la Giornata Internazionale della Donna: venerdì 8 marzo sarà possibile aggregarsi con le amiche (appassionate di musica) per una serata dedicata completamente alle donne. Il party prende il nome di “Girls Just Wanna Have Fun“: un format interamente centrato sulla musica (come suggerisce il titolo) e la cultura vintage. Lo spettacolo propone un mix audio-video con le hit che hanno caratterizzato le varie epoche, spaziando dal 1960 al 2000. La selezione musicale abbraccia generi come New Wave, Synth-Pop, Italodisco, Pop, Rock, Post Punk, Cartoon, Dark Wave, Electro Pop, New Romantic e la migliore musica italiana pop.

Altro evento da non perdere l’8 marzo è il “Notturno in rosa” a Palazzo Reale di Torino, che apre le sue porte in un’esperienza esclusiva dedicata interamente alle donne. Un affascinante percorso guidato svelerà sale normalmente inaccessibili al pubblico, regalando uno sguardo inedito su un Palazzo Reale trasformato per l’occasione. Il percorso prosegue poi alla scoperta delle antiche cucine reali, immergendosi nelle mode e regole del cerimoniale del Palazzo che fu il cuore del regno d’Italia.

Leggi anche:  Sostenibilità, realtà virtuale e fumetti

Banksy, Jago, TVBoy e altre storie contro corrente” è una delle più importanti mostre dedicate in Italia agli artisti viventi più famosi e apprezzati per le loro opere nell’arte contemporanea e nell’impegno civico. Verrà ospitata a Biella in due diverse sedi nel mese di marzo: Palazzo Ferrero e Palazzo Gromo Losa. La mostra racconta storie “contro corrente” parlando di vita, morte, socialità ingiustizia e guerra per scuotere le coscienze usando le parole dell’arte. Le opere in esposizione saranno 90, realizzate non solo da Banksy, Jago e TVBoy ma anche da David LaChapelle, Takashi Murakami, Liu Bolin, Obey, Mr. Brainwash e tanti altri artisti che sarà possibile ammirare fino ad aprile.

Scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca, regista che ha firmato le cerimonie olimpiche di Torino e Sochi, rappresentato in tutto il mondo, Bianco su Bianco arriva al Comunale di Monfalcone (in provincia di Gorizia) giovedì 7 marzo alle 20.45. Protagonista è la storia di Ruggero e di Elena e il loro legame “tanto magico quanto misterioso” che è l’amore. Uno spettacolo delicato e intenso, nato grazie ad una tecnologia sviluppata per lo Stadio Olimpico a Sochi e che, ridimensionata ad uso teatrale, diventa un ulteriore, impalpabile interprete dello spettacolo che porta con sé il desiderio di tornare a una dimensione artisticamente intima e raccolta.

Leggi anche:  Sostenibilità, realtà virtuale e fumetti

Dopo le retrospettive di Trieste e Torino, Catania ospiterà, infine, la terza mostra personale italiana dedicata a Joan Mirò, artista spagnolo considerato in tutto il mondo il padre del Surrealismo. Con più di 100 capolavori realizzati con tempere, acquerelli e sculture realizzati in sessant’anni di lavoro, ed esposti in 7 aree tematiche, la mostra su Joan Mirò è un’occasione unica per scoprire in Sicilia questo autentico genio dell’arte.

Native

Articoli correlati