Luciano Pavarotti moriva 16 anni fa: quando la famiglia impedì a Trump di usare "Nessun Dorma"...
Top

Luciano Pavarotti moriva 16 anni fa: quando la famiglia impedì a Trump di usare "Nessun Dorma"...

Luciano Pavarotti, 16 anni fa la morte del Maestro della lirica: in questo articolo, ricordiamo quando la famiglia del tenore intimò a Donald Trump di non usare più "Nessun dorma" nella campagna elettorale del 2016.

Luciano Pavarotti moriva 16 anni fa: quando la famiglia impedì a Trump di usare "Nessun Dorma"...
Luciano Pavarotti
Preroll

globalist Modifica articolo

6 Settembre 2023 - 10.16


ATF

Luciano Pavarotti è morto esattamente 16 anni fa, il 6 settembre del 2007. Il grande Maestro della lirica è ricordato per le sue straordinarie interpretazioni, la più celebre e apprezzata è probabilmente l’aria del “Nessun dorma”.

E proprio su questa sua particolare e riconosciuta interpretazione si erano concentrate le attenzioni di Donald Trump, che aveva usato la musica del Maestro per la sua campagna elettorale nel 2016. In quel caso, la famiglia Pavarotti si oppose all’uso propagandistico della musica del grande tenore.

“Apprendiamo oggi che la romanza ‘Nessun dorma’ interpretata da Luciano Pavarotti viene utilizzata come parte della colonna sonora della campagna elettorale di Donald Trump. Tocca a noi familiari ricordare che i valori di fratellanza e solidarietà che Luciano Pavarotti ha espresso nel corso della sua carriera artistica sono incompatibili con la visione del mondo proposta dal candidato Donald Trump”.

Lorenza, Cristina, Giuliana e Nicoletta Mantovani Pavarotti avevano così annunciato tramite una lettera, la richiesta di non utilizzare più il brano eseguito dal maestro per la campagna elettorale di Donald Trump.

Leggi anche:  Kiev è irremovibile, anche in caso di vittoria di Trump: "Non scendiamo a compromessi e non rinunciamo ai territori"

La romanza “Nessun dorma” è stata utilizzata da Donald Trump anche per atterrare a Cleveland dove si è svolta la convention del Partito Repubblicano che lo ha designato come candidato alla poltrona di Presidente degli Stati Uniti d’America

Native

Articoli correlati