Zerocalcare, oggi esce la nuova serie su Netflix: "Come sono i ragazzi di oggi? Non lo so..."
Top

Zerocalcare, oggi esce la nuova serie su Netflix: "Come sono i ragazzi di oggi? Non lo so..."

“Questo mondo non mi renderà cattivo”, la nuova serie di Zerocalcare, esordisce oggi su Netflix. Il celebre disegnatore romano ne ha parlato in un'intervista con l'agenzia Dire.

Zerocalcare, oggi esce la nuova serie su Netflix: "Come sono i ragazzi di oggi? Non lo so..."
"Questo mondo non mi renderà cattivo"
Preroll

globalist Modifica articolo

9 Giugno 2023 - 14.34


ATF

La nuova serie di Zerocalcare – “Questo mondo non mi renderà cattivo” – fa il suo esordio oggi su Netfilx, e già si annuncia come uno tra i più grandi successi di pubblico dell’anno. Il celebre disegnatore romano ne ha parlato all’agenzia Dire. 

La serie in 6 episodi racconta la difficoltà di rimanere sé stessi in mezzo alle contraddizioni della vita. E poi l’arrivo dei migranti nella periferia romana che rompono gli equilibri del quartiere: i nazisti li vogliono fuori riscuotendo consensi tra i cittadini. «È come se gli avessero rubato una `fettina di torta´. Questo succede perché mancano i servizi, gli spazi di aggregazione e i presidi sanitari. Bisogna avere presente che portare dei servizi nei quartieri aiuta tutti a prescindere dal colore della pelle», ha detto Zerocalcare.

«Io non so come sono i ragazzini di oggi. Però da quello che sento questo aspetto è superato (sono liberi di essere sensibili, ndr). Non so se è vero. A me sembra che i ragazzini a Rebibbia non siano così `queer´. Però nella generazione mia e in quella di chi mi ha preceduto, di mio padre e di mio nonno, non si parlava di sentimenti. Questa cosa, secondo me, ha prodotto disastri individuali e relazionali». Zerocalcare ha poi aggiunto che è importante «avere degli spazi, che non devono diventare la pornografia del sentimento, in cui si può essere sinceri su delle cose per l’igiene dei rapporti».

Leggi anche:  Peaky Blinders: confermato film con Cillian Murphy

Questo mondo «non so se non mi renderà cattivo. Quello che so i miei amici mi hanno consentito di non diventare un mostro. Loro non hanno nessun tipo di indulgenza nei miei confronti. Se pensano che io stia facendo qualche stupidaggine me lo dicono. Se sto prendendo scivoloni me lo fanno pesare in maniera severa», ha concluso Zero.

Native

Articoli correlati