Al Salone del Libro presenti cinquanta rarità letterarie grazie a Libraccio
Top

Al Salone del Libro presenti cinquanta rarità letterarie grazie a Libraccio

Tra copie firmate e prime edizioni, alla 35esima edizione del Salone del Libro, la catena di librai indipendenti porterà un catalogo esclusivo di gemme letterarie ed editoriali disponibili anche per l’acquisto.

Al Salone del Libro presenti cinquanta rarità letterarie grazie a Libraccio
Fonte: Ansa.it
Preroll

redazione Modifica articolo

18 Maggio 2023 - 19.46 Culture


ATF

Al via, quest’oggi, il Salone letterario più importante d’Italia, in programma al Lingotto di Torino fino al prossimo lunedì.

Questa trentacinquesima edizione, l’ultima diretta dallo scrittore Nicola Lagioia, prospettava già grandi incontri letterari nazionali e internazionali, con gli attesi finalisti del Premio Strega Europeo e il Premio Strega Ragazzi e Ragazze, insieme ai festeggiamenti per il centenario dello scrittore britannico JRR Tolkien.

Ad aggiungere lustro alla vastissima collezione editoriale in mostra nei padiglioni ci ha pensato Libraccio, la catena di librai indipendenti più grande d’Italia, che ha portato al Salone un catalogo esclusivo di cinquanta rarità letterarie, che comprende storiche prime edizioni, copie firmate dagli autori che vanno da Calvino a Zola, da Levi a Victor Hugo a Ernest Hemingway.

Tra la vasta gamma di queste gemme editoriali gli ospiti potranno anche trovare Canti Orfici di Dino Campana, Il sentiero dei nidi di ragno, Il salvacondotto di Pasternak, Poesie di Umberto Saba e BifSzf+18. Simultaneità e Chimismi lirici pubblicato, per la prima volta, nel 1915 dal futurista italiano Ardengo Soffici. raccolti dagli specialisti della catena e esposti per la prima volta al pubblico.

Leggi anche:  Il mistero del Manoscritto di Voynich: il libro più misterioso al mondo è stato finalmente decifrato

I volumi presentati, raccolti dagli specialisti della catena ed esposti per la prima volta al pubblico, saranno tutti resi disponibili per l’acquisto, un’occasione imperdibile per appassionati e collezionisti. Al termine del Salone, che chiuderà al pubblico lunedì 22 maggio, i libri da catalogo che rimarranno invenduti saranno esposti nel nuovo punto vendita Libraccio in viale Romolo, a Milano.

Native

Articoli correlati