Top

Il premio “Monia Andreani” a Urbino, mostra sui vichinghi a Oslo, il progetto “ArqueUB” a Barcellona

Un convegno sulle problematiche legate al settore navale e della nautica da diporto a Genova, un appuntamento per bambini e ragazzi sull’importanza della natura a Padova, il progetto europeo S.T.E.P.S. sul contrasto della solitudine a Verona

Il premio “Monia Andreani” a Urbino, mostra sui vichinghi a Oslo, il progetto “ArqueUB” a Barcellona

Giuseppe Rizza

4 Luglio 2022 - 12.05 Culture


Preroll

di Azzurra Arlotto e Giuseppe Rizza

OutStream Desktop
Top right Mobile

Università di Urbino “Carlo Bo”
Lunedì 4 luglio, dalle ore 17:00 alle ore 19:00, presso l’Aula Magna Rettorato di Palazzo Bonaventura dell’Università di Urbino “Carlo Bo” si terrà la consegna del Premio “Monia Andreani”, riservato a tesi di laurea magistrale discusse presso l’Ateneo urbinate e destinato a valorizzare gli studi relativi agli ambiti di azione del Comitato Unico di Garanzia (CUG), ossia pari opportunità, benessere di chi lavora e lotta alle discriminazioni. Dopo i saluti istituzionali del rettore e l’introduzione di Raffaella Sarti (presidente del CUG), ci sarà la presentazione del concorso e delle due tesi vincitrici da parte della giuria scientifica, composta da Gianluca Guidi, Alberta Arosio e Stefano Visentin. L’evento è aperto a tutte le persone interessate e sarà trasmesso anche online.
Clicca qui per maggiori informazioni

Middle placement Mobile

Universitetet i Oslo
Martedì 5 luglio, a partire dalle ore 12:00, la Universitetet i Oslo organizzerà un tour guidato sul mondo dei vichinghi, che si terrà presso il Museo di Storia. Si tratta della mostra Víkningr, dove sarà possibile ammirare alcuni degli oggetti più spettacolari dell’era vichinga norvegese, tra cui armi, gioielli e tesori di oro e argento. Da simili reperti emerge la cultura della guerra vichinga, i loro viaggi e i vari cambiamenti della società nel corso della storia. I vichinghi sono conosciuti come guerrieri violenti e spietati, erano però anche contadini, abili artigiani e commercianti. Sarà infatti possibile trovare manufatti che rappresentano diversi aspetti della vita, come la famiglia e la morte. Si potrà visitare anche la sezione dedicata ai Fabulous Animals, che mostra il rapporto delle persone con gli animali nella Scandinavia dell’età del ferro attraverso un magico viaggio indietro nel tempo.
Clicca qui per prenotare la visita guidata

Dynamic 1

Università di Genova
L’Associazione Italiana Prove non Distruttive Monitoraggio Diagnostica e Laboratori di Prova Ente del Terzo Settore – AIPnD, in collaborazione con l’Istituto Italiano della Saldatura e l’Università di Genova, organizza un convegno per presentare una panoramica relativa alle problematiche legate ai Controlli non Distruttivi (CnD) nel settore navale e della nautica da diporto. Verranno affrontate diverse tematiche che spazieranno dai CnD rivolti a questo specifico ambito (controlli su scafo, sovrastrutture e componenti di allestimento in materiale metallico, controlli su strutture in composito e controlli per alberi e sartiame) alle linee guida IACS (International Association of Classification Societies) per l’uniformità dell’applicazione delle norme internazionali ed ai Regolamenti degli Enti di Classificazione Navale; non mancherà, infine, un approfondimento legato a formazione, qualifica e certificazione degli Operatori CnD in campo navale. Il convegno si terrà nelle giornate di giovedì 7 e venerdì 8 luglio presso Villa Cambiaso a Genova.
Clicca qui per conoscere il programma

Università di Padova
In occasione delle celebrazioni per gli ottocento anni dell’Ateneo, l’Orto botanico dell’Università di Padova propone l’Estate in Orto, una serie di appuntamenti estivi legati al tema Libera la natura, che danno modo al pubblico di «vivere» pienamente i suoi spazi e le sue collezioni, raccontando i segreti del mondo vegetale in un luogo unico che è anche Patrimonio Mondiale UNESCO. Sabato 9 luglio alle ore 10:30 verrà presentato Cavalieri di fiori, un libro edito da Camelozampa, scritto da Livia Rocchi e illustrato da Elisa Macellari. Il volume è stato scelto per il primo appuntamento di Racconti della Natura KIDS, la nuova proposta dedicata interamente a bambini e ragazzi in cui si sottolinea l’importanza della natura che ci circonda. Alberi e piante hanno fatto la loro comparsa sulla Terra prima dell’umanità. Sono artefici e custodi del nostro respiro, fonte di nutrimento, riparo e cura, sostegno economico, da sempre protagonisti di miti e leggende. Le suggestioni delle gesta cavalleresche, in epoche e parti del mondo diverse, si intrecceranno con la narrazione botanica che racconta caratteristiche, utilità e possibilità offerte da vari tipi di piante presenti nell’Orto.
Clicca qui per tutti i dettagli

Dynamic 2

Universitat de Barcelona
A luglio torna ArqueUB, il progetto che avvicina l’archeologia ai cittadini. Le attività sono legate al sito della Facoltà di Geografia e Storia della Universitat de Barcelona, nel quartiere El Raval, dove si trovano i resti dello studio di Antoni Tarrés, importante ceramista di Barcellona del XIX secolo. I visitatori potranno partecipare a una visita guidata offerta dagli studenti di Archeologia. La registrazione è gratuita compilando il form presente sul sito web di ArqueUB. Durante la passeggiata sarà possibile ammirare due tele, rinnovate quest’anno, con testi e illustrazioni sul valore archeologico del sito e fotografie dei pezzi ritrovati. Inoltre, sei studenti di scuole d’istruzione secondaria superiore potranno trascorrere una settimana nella sede per conoscere in prima persona il mondo dell’archeologia. Durante questo soggiorno svolgeranno alcuni compiti relativi allo scavo, sotto la supervisione del personale docente e degli studenti del corso di laurea in Archeologia.
Clicca qui per maggiori informazioni

Università di Verona
S.T.E.P.S.Shared Time Enhances People Solidarity (La condivisione del tempo rafforza la solidarietà tra le persone) è un progetto europeo, finanziato dal programma Urban Innovative Actions dell’Unione Europea, che scommette su idee creative e sperimentazioni innovative per gli ambienti urbani. Fino ad agosto 2023 il contesto per questo progetto sarà la terza circoscrizione del Comune di Verona: un territorio densamente abitato e con il maggiore numero di anziani, che vedrà il miglioramento della qualità della vita e il contrasto della solitudine. Nello specifico, le azioni si declineranno con la valorizzazione di spazi e tempi di socializzazione all’interno della città. A partecipare a tale progetto sono i Dipartimenti dell’area di Scienze Motorie, di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento e il Dipartimento di Scienze Economiche dell’Università di Verona. Attraverso la creazione di un «indice della solitudine» cercheranno di indagare questo fenomeno dal punto di vista economico, psicofisico e socio-relazionale, con lo scopo di prevenire e ostacolare i suoi effetti. L’idea è di generare pratiche che poi possano diventare strumenti per i cittadini, nell’ottica di un’autogestione della cittadinanza per le dimensioni dello stare bene, dell’abitare, del sostentamento e della mobilità.
Clicca qui per guardare il video ufficiale

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile