Top

Dario Baldan Bembo, chi è l'autore di tanti capolavori di Mia Martini e Mina

Dario Baldan Bembo si racconta ai microfoni di Oggi è un altro giorno: "Con Mia Martini un rapporto profondo ma professionale, con Battisti invece c'era amicizia"

Dario Baldan Bembo, chi è l'autore di tanti capolavori di Mia Martini e Mina
Dario Baldan Bembo

globalist Modifica articolo

21 Febbraio 2022 - 15.11


Preroll

Dario Baldan Bembo, ospite ai microfoni di Oggi è un altro giorno, si è raccontato a tutto tondo, dall’amicizia con Mike Bongiorno fino alla composizione de ‘L’amico è’: “L’amico è’? Mi fa tutto, quando vado in strada c’è sempre chi dice che sono quello de L’amico è. L’unico neo è che la gente si ricorda solo de ‘L’amico è’” ha raccontato. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Dario Baldan Bembo è stato noto anche per le collaborazioni con Mia Martini: “Trovammo Califano per le parole di ‘Minuetto’. La gente si aspetta magari dei pettegolezzi sul rapporto con Mimì, ma il nostro era un rapporto molto profondo ma solo professionale. Parlavamo solo delle canzoni, non c’era un rapporto amichevole. Con Lucio Battisti invece l’ho avuto, lui si confidava con me. In mezz’ora di strada parlavamo di tutto, si raccontava. Era un po’ megalomane, ma se lo meritava”. 

Middle placement Mobile

Cantante e compositore, Dario Baldan Bembo nasce a Milano nel maggio del 1948. Cresce in una casa piena i musica, come dice lui stesso: “In casa, nei momenti di pausa, strimpellavo di solito sul pianoforte di casa, mi ricordo che suonavo l’Inno di Garibaldi e Fratelli d’Italia. C’era un’atmosfera bellissima, soprattutto a Natale, e mio fratello Alberto, che faceva il professionista con Mina, Gigliola Cinquetti, Nicola di Bari ecc. mi faceva sempre ascoltare dischi di jazz”. 

Dynamic 1

Dopo l’esame di maturità, Dario si iscrive all’Università Statale, ma grazie al fratello maggiore Alberto inizia a esibirsi in vari locali e a lavorare come tastierista per delle incisioni con lui: “Comincio così come ‘turnista’, e mi faccio conoscere da Ico Cerutti, che lavorava al Clan Celentano. Ico mi ascolta, e mi chiama per fare delle serate come orchestrale. Ricordo questo periodo come uno dei più belli della mia vita”.

Come organista Hammond, Dario Baldan Bembo ha suonato in studio con Mina, Caterina Caselli, Lucio Battisti e  tanti altri. Grazie a Battisti conosce il batterista de “I Quelli”, Franz Di Cioccio, con cui entra nella formazione dell’Equipe 84: “Così comincia la mia esperienza con l’Equipe, si va a Sanremo e si vince il terzo posto, poi collaboro con Vandelli in molte canzoni loro. Scrivo con loro anche qualche brano, tipo ‘Diario’, ‘2000 km,’ ecc., la militanza nell’Equipe 84 dura fino al 1972”. In quell’anno inizia la sua carriera come compositore: con Michelangelo La Bionda e Bruno Lauzi scrive per Mia Martini “Piccolo Uomo”.

Dynamic 2

Nel 1973 Mia Martini canta al Festivalbar la canzone “Minuetto” (musica di Dario e testo di Franco Califano). Per Mia Martina ha scritto molte altre canzoni come “Donna sola”, “Bolero”, “La Nave”, “Che vuoi che sia” e “Inno”. Per Mina ha scritto “Eccomi”, con parole di Paolo Limiti, e “Non tornare più”, con testo di Califano. Nel 1975 inizia la carriera di cantante che continua ancora oggi: Dario Baldan ha appena pubblicato Atlantide, libro disco omonimo che racconta la sua carriera. 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile